in

Sofia Coppola, solo figlia d’arte? No, autrice originale | La puntata del podcast di Hot Corn

Dal Giardino delle Vergini Suicide a L’Inganno, la storia di una regista innamorata dei suoi personaggi

Sofia Coppola

ROMA – È stata una delle pochissime donne a essere candidate all’Oscar per la regia. Il suo stile rarefatto è ormai diventato riconoscibile. Sofia Coppola non è più solo la figlia d’arte di un gigante del cinema come Francis Ford Coppola, ma è un’autrice originale e sensibile che ama raccontare storie di donne e uomini alle prese con un grande cambiamento. Abbiamo sintetizzato la sua carriera ricca di successi, tra cui l’Oscar per la miglior sceneggiatura per Lost in translation e il Leone d’Oro per Somewhere nella nuova puntata di Show Time, il podcast di Hot Corn. Siete pronti? Buon ascolto!

Podcast a cura di Francesca Fiorentino

Lascia un Commento

non-odiare

Aspettando Venezia 77 | Non odiare e i dilemmi morali di Alessandro Gassmann

mai raramente a volte sempre

Due adolescenti e un aborto: perché dovreste vedere Mai raramente a volte sempre