in

Da Matrix a Passengers | Dentro la nona e ultima puntata di Basement Café

I film raccontati da Francesca Michielin e Paolo Nespoli nell’ultima puntata del format prodotto da Lavazza

basement café

ROMA – Nove puntate – più una speciale dedicata al gaming e agli eSport presentata all’interno della Milan Games Week – sedici ospiti e oltre 7 milioni di visualizzazioni per la terza stagione di Basement Café, il format ideato e prodotto da Lavazza. Dal 21 ottobre al 17 dicembre nel salotto di Basement Café by Lavazza abbiamo visto succedersi alla conduzione Antonio Dikele Distefano e Sofia Viscardi che, di puntata in puntata, hanno raccontato sogni, ricordi, obiettivi e passioni della Generazione Z. Si è partiti con le interviste dedicate ai protagonisti della scena rap – Massimo Pericolo e Tedua da un lato ed Emis Killa e Lazza dall’altro – per poi concentrarsi sull’attualità e il futuro grazie a Camihawke e Silvia Semenzin, Gad Lerner e Myss Keta, Michela Murgia e Jorit, Achille Lauro e Francesca Barra.

Basement Café
Un momento della nona puntata di Basement Café

Proprio di futuro hanno parlato l’astronauta Paolo Nespoli e la cantautrice e polistrumentista Francesca Michielin protagonisti della nona e ultima puntata di Basement Café by Lavazza. Una conversazione sulle sorti del nostro Pianeta che entrambi gli ospiti, a modo loro, hanno raccontato, tra dischi e missioni nello spazio. Si parte da una riflessione sulla routine (o la sua assenza), tra sessioni in studio di registrazione e pianificazioni spaziali, per poi incentrare la conversazione sulle decisioni che hanno definito le loro vite e carriere grazie alla clip di un film, Matrix delle sorelle Wachowski. Un film attraverso cui ricordare i momenti che hanno definito il loro futuro, dalla chiamata al militare grazie a cui scoprire che i limiti si possono superare all’imprevedibilità del caso che, senza neanche rendersene conto, ti catapulta sul palco di X Factor. Sogni realizzati, in entrambi i casi, grazie alla perseveranza.

Una scena di Matrix

La conversazione ha poi preso un respiro più ampio, attuale e universale. Quali sono per Francesca Michielin e Paolo Nespoli le scelte che dobbiamo compiere come esseri umani per preservare il nostro Pianeta? «C’è stata in passato una generazione molto proiettata nel futuro dell’umanità, la nostra oggi vede una generazione più anziana attaccata al presente e minimamente interessata al mondo che lascerà a quella più giovane. Questa cosa un po’ mi spaventa», ha raccontato la cantautrice, «Bisogna educare la nostra società a non essere così aggressiva e impattante. Secondo me, paradossalmente, vivere sul pianeta oggi è un esercizio di lentezza».

basement café
Un momento dell’intervista nel salotto di Basement Café

«Andare nello spazio cambia la visone del mondo», ha proseguito l’astronauta, «Guardando solo quello che si sta intorno pensiamo di avere un’influenza minima. Ma non è così: dallo spazio, quando guardi sotto, non vedi i confini. Siamo tutti insieme questo sviluppa una coscienza diversa. Siamo tutti marinai di questa nave in viaggio nell’universo. Non ci rendiamo conto che abbiamo un’influenza globale e che le nostre risorse non sono infinite. Da extra-terresti si diventa terrestri migliori e più coscienti, capisci che quella che vedi in lontananza è davvero casa tua». È con Passengers, lo sci-fi con Chris Pratt e Jennifer Lawrence che i tre hanno poi continuato a parlare della vita nello spazio, tra curiosità e aneddoti svelati da Nespoli.

Una scena di Paasengers

Un confronto che si è concluso con una clip di un altro film, Vita di Pi di Ang Lee, visto da Paolo Nespoli insieme all’equipaggio della stazione spaziale internazionale. Lo spunto per parlare di vita urbana e vita naturale, dubbi e domande, speranze e paure per il futuro. Paure attenuate dalla fiducia nella Generazione Z, quella dei Fridays for Future, della lotta per i diritti di tutti e della coscienza green. Una generazione raccontata nella terza stagione di Basement Café by Lavazza, una fotografia sull’attualità fatta di storie, prospettive e confronto tra persona diverse accumunate dalla passione per il proprio lavoro e uno sguardo curioso sul mondo.

  • Scopri il sito di Basement!
  • Da Idiocracy a L’attimo fuggente | Dentro l’ottava puntata di Basement Café
  • Da Il divo a Il Caimano | Dentro la settima puntata di Basement Café
  • Tra Tarantino e La favorita | Dentro la sesta puntata di Basement Café 
  • Tra Snowden e Her | Dentro la quinta puntata di Basement Café 
  • Tra City of God e Tornatore | Dentro la quarta puntata di Basement Café 
  • Tra Batman e Spike Lee | Dentro la terza puntata di Basement Café 
  • Da Blow a Il Petroliere | Nella seconda puntata di Basement Café 3
  • Da Spike Lee a Will Smith | Dentro la prima puntata di Basement Café 3
  • Da Achille Lauro a Sofia Viscardi: metti un giorno sul set di Basement Cafè 3
  • Ricomincio da tre: Basement Cafè riparte con una nuova stagione

Qui potete vedere la nona puntata di Basement Cafè 3:

Lascia un Commento

natale

Un Natale diverso, il cinema a casa e i desideri di CHILI

Io & il cinema | Jacopo Olmo Antinori: «Io, tra Amy Adams, Frodo e i Tenenbaum»