in

Tra Batman e Spike Lee | Dentro la terza puntata di Basement Café by Lavazza

I film raccontati da Emis Killa e Lazza nella terza puntata del format prodotto da Lavazza

basement café 3
Emis Killa e Lazza nel salotto di Basement Cafè by Lavazza.

MILANO – Sono altri due importanti rapper del panorama italiano i nuovi ospiti di Antonio Dikele Distefano nella terza puntata di Basement Café by Lavazza: Emis Killa e Lazza. I due artisti, classe 1989 e 1993, si sono raccontati nel salotto di Basement Café, approfondendo il loro rapporto con la musica e con la loro carriera, condotti sempre dagli spezzoni dei film proposti dal conduttore. Dopo un’apertura sulla loro amicizia, da poco nuovamente consolidata dopo qualche incomprensione negli anni passati, hanno parlato del loro rapporto con la celebrità e si sono lasciati andare a una riflessione sul panorama del rap italiano contemporaneo, tra artisti delle parole e i performer che intrattengono il pubblico con il loro carisma e il loro aspetto.

Edward Norton ne La 25 ora di Spike Lee.

La 25a ora, capolavoro assoluto diretto da Spike Lee con Edward Norton (e Philip Seymour Hoffman), ha permesso a Emis Killa di ricordare dalla sua adolescenza un simpatico momento dove, come nel film, si è ritrovato a fare una “cazzata”. E ha così ricordato di un increscioso incontro con le forze dell’ordine dopo aver portato in tangenziale il motorino del padre che non poteva circolare. Lazza ha invece ammesso come, dopo la sua hit Portocervo, abbia smesso di dedicare le canzoni alle persone, dal momento che proprio il singolo di successo riporta ora alla mente una relazione finita male.

cadillac_records07
Adrien Brody e Jeffrey Wright in Cadillac Records.

Con Cadillac Records – il bel film di Darnell Martin con Adrien Brody e Beyoncé che noi di Hot Corn vi avevamo consigliato qui– si ritorna invece nel mondo della musica e su cosa i due avrebbero voluto sapere prima di entrare nella scena. Il discorso si è poi allargato sulle relazioni e sui rapporti che, soprattutto nel mondo del rap, si possono instaurare tra gli artisti, siano essi emergenti o affermati. E questo ha permesso di scoprire come sia nata l’amicizia che da anni lega i due, con Lazza che aveva aperto un dj set di Emis Killa, che l’aveva subito notato e gli aveva poi offerto di aiutarlo per l’incisione del primo disco. Ma durante la puntata non è mancato qualche rammarico, soprattutto da parte di Emis che ha ricordato una collaborazione finita male con Gabry Ponte, per poi inevitabilmente andare a parare sull’universo dei social e di come hanno drasticamente modificato il rapporto tra artista e fan.

Christopher Nolan sul set de Il cavaliere oscuro.

Infine, con Il cavaliere oscuro del tanto amato Christopher Nolan, i due hanno potuto parlare dei momenti in cui si sono sentiti invincibili come dei supereroi, proprio come Batman. Per Emis Killa è stato sicuramente l’anno 2012, quando è comparso per la prima volta sulla scena con Erbacattiva e si trovava in cima alle classifiche; per Lazza, invece, sono stati i due concerti sold out all’Alcatraz, un traguardo che nemmeno lui si sognava di raggiungere.  Tra una risata e un complimento, i due hanno dimostrato l’amicizia che li lega, una profonda stima e rispetto scorrono tra i due, sia dal punto di vista artistico che umano. La storia e gli aneddoti dei due rapper, però, non sono ancora finiti. Li scopriremo continuando con la prossima puntata, sempre su Basement Café.

  • Scopri il sito di Basement!
  • Da Blow a Il Petroliere | Nella seconda puntata di Basement Café 3
  • Da Spike Lee a Will Smith | Dentro la prima puntata di Basement Café 3
  • Da Achille Lauro a Sofia Viscardi: metti un giorno sul set di Basement Cafè 3
  • Ricomincio da tre: Basement Cafè riparte con una nuova stagione

Qui potete vedere la terza puntata di Basement Café 3:

Lascia un Commento

Da Stromboli a Casablanca | Il lungo viaggio di una leggenda: Ingrid Bergman

loving

Loving | Ruth Negga, Joel Edgerton, una battaglia legale e la storia vera dietro al film