in

Elijah Wood, i Cranberries e quella volta con Dolores O’Riordan

Nel video di Ridiculous Thoughts appariva l’attore, molti anni prima de Il Signore degli Anelli

Era il 1995 e i Cranberries erano in cima alle classifiche di mezzo mondo grazie a Zombie quando, per il terzo video tratto dal loro No Need To Argue, diedero carta bianca a Samuel Bayer, regista americano che già aveva diretto per loro proprio Zombie e Ode To My Family. Bayer decise di elaborare un concept piuttosto originale, optando per una fotografia giallastra e scegliendo come protagonista un giovane attore di tredici anni che aveva appena finito di girare un film molto discusso – L’innocenza del diavolo – a fianco di un’altra giovane star, Macaulay Culkin. Il nome di quel bambino? Elijah Wood, molti anni prima che si trasformasse in Frodo Baggins per la trilogia de Il Signore degli Anelli di Peter Jackson.

Elijah Wood nel video di Ridiculous Thoughts dei Cranberries

Nel video di Ridiculous Thoughts, Wood si aggirava sulle macerie di una città distrutta dalla guerra con in mano un vecchio telefono con cui tentava di comunicare – invano – con il resto della civiltà. I Cranberries non furono però molto soddisfatti del risultato finale, tanto che poco dopo decisero di sostituire parte del video con il girato di un concerto, tenendo però le sequenze filmate da Wood. Un ricordo di oltre vent’anni fa che però l’attore non ha mai dimenticato tanto che, dopo la notizia dell’improvvisa morte a soli 46 anni della cantante della band, Dolores O’Riordan, è stato tra i primi a twittare il suo personale omaggio.

Non fu quella però l’unica volta che la O’Riordan entrò in contatto con il mondo del cinema visto che molti anni dopo, nel 2007, fu proprio un regista italiano, Marco Martani, a volerla per il suo Cemento armato, in cui la cantante interpretava il tema del film firmato da Paolo Buonvino assieme al cantante dei Negramaro, Giuliano Sangiorgi. Ma non solo: negli anni Novanta le canzoni dei Cranberries furono usate tanto da Robert Altman (in Prêt-à-Porter) quanto da Herbert Ross (A proposito di donne) e Brian De Palma (Mission: Impossible). Per chi non ricorda il video di Ridiculous Thoughts con Woodlo trovate qui sotto nella seconda versione, rimontata poi proprio da O’Riordan e compagni sotto lo pseudonimo di Freckles Flynn.

Lascia un Commento

La colonna sonora: Chiamami col tuo nome

Io sono Tempesta: Giallini, Germano e Berlusconi?