in

Dalla Curva Sud a quella notte alla Berlinale | La celebrazione dei trent’anni di Ultrà

La pièce, il set, il premio a Berlino: il cult di Ricky Tognazzi raccontato dai protagonisti

Claudio Amendola in una scena di Ultrà di Ricky Tognazzi.

MILANO – All’inizio di tutto ci fu la Berlinale, la prima assoluta nel febbraio del 1991, in concorso tra Il Silenzio degli Innocenti di Jonathan Demme e Balla coi lupi di Kevin Costner, i film che avrebbero vinto l’Oscar nelle due edizioni successive (!). Poi sarebbe arrivato l’Orso d’argento alla regia vinto da Ricky Tognazzi, ex aequo con Demme, l’uscita in sala in Italia e la vendita del film in tutto il mondo. Ma trent’anni dopo cosa rimane di Ultrà? Cosa resta di un film che raccontava un mondo – quello del calcio e del tifo – oggi cambiato radicalmente? In realtà molto, moltissimo, e proprio per questo dalla settimana prossima noi di Hot Corn abbiamo deciso di celebrarlo, raccontando le origini di Ultrà e parlando con i protagonisti, con chi era sul set in quei giorni.

Sul set di Ultrà: Ricky Tognazzi con Claudio Amendola.

E così, ecco il produttore Claudio Bonivento che ricorda quella pièce che scoprì quasi per caso una sera a Testaccio (Teppisti di Giuseppe Manfridi), Ricky Tognazzi che torna a quella notte a Berlino con un incredulo Ricky Memphis e poi la colonna sonora firmata da Antonello Venditti, il magnifico ruolo di Claudio Amendola (e la telefonata con Michele Plastino), il debutto assoluto di Ricky Memphis, e poi il Gian Marco Tognazzi di Giammarco Tognazzi e le reazioni del mondo del calcio (Matarrese su tutti) e le polemiche. Un viaggio per ricordare, ma non solo. Perché? Perché #Ultrà30 vuole essere anche una storia orale da tramandare per capire e celebrare un grande film anche per le generazioni più giovani.

Ricky Tognazzi in un altro momento sul di Ultrà.

E allora vi aspettiamo qui, cominceremo il nostro viaggio da martedì 26 gennaio con l’intervista a Ricky Tognazzi che ricorderà quel premio alla Berlinale, i primi passi del film e come nacque, giorno dopo giorno, proprio nell’estate di Italia ’90. Ma se amate, o avete amato, Ultrà potete anche scrivere qui in redazione per dirci la vostra opinione: press@hotcorn.com

  • STORIE | Carlo Verdone e i vent’anni di Gallo Cedrone
  • STORIE | Pillole e realtà: cosa rimane oggi di Matrix?
  • STORIE | Se Easy Rider compie cinquant’anni…

Lascia un Commento

fate the winx saga

Fate: The Winx Saga? Sì, ma cosa dobbiamo aspettarci dalla nuova serie?

Endless

Endless | Arriva in streaming il film con Alexandra Shipp e Nicholas Hamilton