in

VIDEO | Phyllida Lloyd racconta La vita che verrà – Herself

Dopo Mamma Mia e The Iron Lady, la regista irlandese torna con un film potente e attuale

la vita che verrà -herself

ROMA – «Volevamo fare un film che che nessun altro stava facendo, che desse speranza e fosse d’ispirazione alle altre donne. Sento che se Hersel finisse sul computer di una donna bloccata in una casa in quella situazione e questa storia le desse forza, beh sarebbe il senso del film…». Abbiamo intervistato Phyllida Lloyd in collegamento dalla sua casa in Irlanda per parlare del suo La vita che verrà – Herself. Un film potente e attuale, scritto insieme e interpretato dall’attrice rivelazione Clare Dunne insieme a Malcolm Campbell, incentrato su una donna che lotta per ricostruirsi una vita e dare un futuro alle sue figlie mentre cerca di lasciarsi alle spalle un marito violento.

RomaFF15 | Il nostro speciale dedicato alla Festa del Cinema

Intervista a cura di Manuela Santacatterina:

Lascia un Commento

Clint Eastwood e il revisionismo western de Il Texano dagli Occhi di Ghiaccio

La nostra guida ai Digital Movie Days | Il nuovo numero di Hot Corn Weekly