in

Cecchi Gori – Una famiglia italiana, il cinema e quell’intuizione che ha fatto storia

Simone Isola e Marco Spagnoli ripercorrono le tappe della scalata al successo dei due produttori

MILANO – Questa storia si apre con una descrizione emblematica di Osvaldo de Micheli: «Mario Cecchi Gori ha inventato il cinema di successo, era come Agnelli per la Juventus». È la storia di un padre e un figlio che sono diventati, e sono tuttora, figure emblematiche della produzione cinematografica nostrana. Presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma nel 2019, Cecchi Gori – Una famiglia italiana – lo trovate su CHILI -, diretto da Simone Isola e Marco Spagnoli, è un documentario che attraverso i racconti di Vittorio Cecchi Gori, interviste d’epoca, spezzoni di film e foto inedite ripercorre l’avventura e la scalata verso il successo di quella che è stata la casa di produzione più importante dell’industria cinematografica italiana.

cecchi gori - una famiglia italiana
Un momento di Cecchi Gori – Una Famiglia Italiana

Fondamentalmente la storia di due imprenditori e produttori che hanno saputo portare in sala grandi film, quelli che hanno fatto la Storia del nostro cinema. Insieme a Vittorio Cecchi Gori, troviamo le testimonianze di attori e registi che proprio a lui e suo padre devono, in tutto o in parte, la loro carriera: da Carlo Verdone a Lino Banfi, da Giuseppe Tornatore a Leonardo Pieraccioni fino a Rocco Papaleo e Roberto Benigni. Alcuni dei massimi nomi che conosciamo oggi raccontano con onestà, simpatia e affetto i loro inizi, mentre Vittorio ripercorre anche la carriera del padre, i sodalizi con Vittorio Gassman e Adriano Celentano, per poi passare alla sua, di storia.

Vittorio Cecchi Gori

La prima vera prova di responsabilità di produzione in Argentina con Il gaucho di Dino Risi, l’incontro con Maria Grazia Buccella, il rischio di produrre un film di Fellini (che il padre si era sempre riservato di produrre), e poi ancora la profonda amicizia con Massimo Troisi e il profondo dolore che ha causato la sua morte, il passaggio in America negli anni Novanta, la creazione della prima vera major in Europa per finire con l’ingresso nel mondo del calcio a capo della Fiorentina e le vicende giudiziarie che lo hanno visto coinvolto negli ultimi anni.

cecchi gori - una famiglia italiana
Mario e Vittorio Cecchi Gori

Nomi, titoli e immagini si susseguono andando a comporre quella che è forse la storia delle storie: la capacità e il talento di due uomini che hanno saputo riempire i cinema con film che sono entrati a far parte della nostra memoria collettiva e di ciò che siamo. Vengono citati solo alcuni delle centinaia di titoli prodotti dai Cecchi Gori, da Il sorpasso a I pompieri, da Brancaleone alle crociate a La voce della luna fino a Il postino, Johnny Stecchino e Una pura formalità.

Un momento del dietro le quinte di Cecchi Gori – Una Famiglia Italiana

Titolo che insieme formano uno spaccato culturale e sociale di quella che è stata l’Italia del cinema dal dopoguerra a oggi, tra l’ingegno di Cecchi Gori padre e l’estro visionario del figlio Vittorio, primo su tutti ad aver compreso quella che sarebbe diventata l’inevitabile commistione tra cinema e televisione. Cecchi Gori – Una famiglia italiana è un documentario imperdibile. Un’importante testimonianza per ricordare una realtà fondamentale senza la quale una buona parte della nostra cultura non ci sarebbe stata e, in fondo, anche per comprendere un po’ di più il nostro cinema.

  • Volete vedere Cecchi Gori Una famiglia italiana? Lo trovate su CHILI

Lascia un Commento

Uomini Contro

Uomini contro, Gian Maria Volonté e la Grande Guerra secondo Francesco Rosi

Queen-and-slim

HOT CORN Radio | Da Lauryn Hill a Solange: la colonna sonora di Queen & Slim