in

Io & il cinema | Sebastiàn Lelio: «Kubrick, Miles Davis e l’amore per Flashdance…»

La rubrica di Hot Corn in cui musicisti, scrittori, attori e registi raccontano i loro film preferiti

Sebàstian Lelio

LONDRA – Dopo essere diventato famoso nella sua terra natìa, il Cile, Sebastiàn Lelio è riuscito a imporsi anche fuori dai confini nazionali e con grande facilità è approdato ai film in inglese, dirigendo Disobedience e Gloria Bell (remake della sua quarta opera del 2013, Gloria). Lo abbiamo incontrato per la nostra rubrica Io & il cinema e lo abbiamo sfidato a raccontarci le pellicole del suo cuore.

Sebàstian Lelio sul set di Disobedience

IL PRIMO FILM CHE HAI AMATO «Dico subito E.T. di Steven Spielberg. Il protagonista, Henry Thomas, si chiamava Elliot e quando pronunciavano il suo nome mi sembrava stessero dicendo “Lelio”! Mi sono totalmente identificato in lui. Inoltre ho sempre pensato che ci fosse vita nell’universo, un tema che il film affronta con una tale capacità espressiva da farmi diventare fan totale…».

Una scena di E.T.

IL FILM CHE NON TI STANCHI MAI DI RIVEDERE «2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrick. Potrei guardarlo miliardi di volte e trovarci dentro sempre nuovi significati. È impossibile da comparare con altri film».

Sebastiàn Lelio 
Una scena di 2001: Odissea nello spazio

LA TUA COLONNA SONORA PREFERITA «Ce ne sono tantissime, davvero una domanda difficile. Probabilmente però sceglierei quella di Ascensore per il patibolo di Louis Malle che scrisse Miles Davis».

IL TUO GUILTY PLEASURE «E perché mai guilty? Io credo solo nel piacere. Se una cosa ti piace non puoi farci nulla. Prendi, ad esempio, la colonna sonora di Gloria Bell. Può essere categorizzata come guilty pleasure, ma non sarebbe giusto: quelle sono canzoni che amo per un qualche motivo. Ma se dovessi proprio rispondere alla tua domanda, be’ dico Flashdance [ride]».

Sebastiàn Lelio 
Un’immagine di Flashdance

LA SCENA CHE TI COMMUOVE OGNI VOLTA… «Non ho dubbi, la sequenza di Kramer contro Kramer in cui Dustin Hoffman insegna a suo figlio ad andare in bicicletta e poi si rende conto che può andare senza rotelle. Mi distrugge ogni volta che la vedo».

Sebastiàn Lelio 
Una scena di Kramer contro Kramer

IL TUO REMAKE PREFERITO «Non penso di averne uno. Aspetta: Gloria Bell! ».

Sebastiàn Lelio 
Una scena di Gloria Bell diretta da Sebastiàn Lelio

Lascia un Commento

Jesus Christ Superstar

Jesus Christ Superstar | Gli Anni Settanta e la religione pop di Andrew Lloyd Webber

James Ellroy e quella scia di delitti da risolvere tra cinema e pagine