in

Dal cartone animato al successo al cinema: la terza volta di Belle & Sebastien

Il 22 febbraio arriva il nuovo capitolo della serie tratta da Cécile Aubry

A due anni di distanza da Belle & Sebastien – L’avventura continua, il prossimo 22 febbraio ritornerà al cinema una delle coppie più amate e dolci del grande schermo, nata dai racconti di Cécile Aubry, divenuta prima una serie televisiva in onda in Francia tra il 1965 e il 1970, poi negli anni Ottanta trasformata in un cartone animato di enorme successo. E così il cane Belle e il bambino Sébastien ritornano adesso nel terzo capitolo della serie, Belle & Sebastien – Amici per sempre, di Clovis Cornillac, con protagonisti nuovamente il piccolo Félix Bossuet e Tchéky Karyo nel ruolo del nonno.

Ancora una volta ambientato tra le Alpi francesi, il terzo film vedrà i due inseparabili amici in fuga da un cattivo che avrà il volto proprio di Cornillac, qui (stranamente) anche regista, raccogliendo il testimone da Nicolas Vanier e Christian Duguay, che avevano firmato i due titoli precedenti. Questa volta la famiglia si allargherà con l’arrivo di tre cuccioli di cui Sébastien si prenderà cura. Una sera a casa del nonno però Sébastien ascolterà una conversazione tra Pierre, suo padre, e Angelina, e scoprirà le loro intenzioni di trasferirsi in Canada. Il bambino però non vuole lasciare il nonno che – al contrario – lo sprona a scoprire il mondo. La situazione si complicherà con l’arrivo di un presunto proprietario di Belle che vorrà portarla via, ma Sébastien farà di tutto per non separarsi dalla sua amica a quattro zampe.

Sull’onda del successo della serie, sono stati anche riscoperti i cartoni di Belle e Sébastien, creati dalla MK Company nel 1981 e in onda in Italia per la prima volta a partire nell’aprile dello stesso anno su Italia 1 che all’epoca si chiamava ancora Antenna Nord. La serie in seguito è stata replicata su Canale 5, Boing, Hiro e DeA Kids. Il cartoon, come il film, sono basati su una raccolta di racconti della scrittrice parigina Cécile Aubry che in realtà aveva iniziato la sua carriera come attrice, arrivando al successo già nel 1949 con Manon di Henri-Georges Clouzot.

Lascia un Commento

I Peggiori Flop al Cinema del 2017

Piccoli Brividi 2 – Ari Sandel sarà il Regista del Sequel