in

Sì, ma non solo Italia, scoprite anche la versione inglese di Hot Corn

Interviste, approfondimenti, classici e un punto di vista differente. In inglese, ovviamente

ROMA – Come dite? Non vi basta Hot Corn in italiano? Esagerati. Comunque, nessun problema, perché potete leggerlo anche in versione inglese con contenuti completamente differenti e articoli diversi. Per scoprirlo? Molto facile, basta andare su www.hotcorn.com/en dove troverete un nuovo mondo, per certi versi molto lontano dal nostro sito in lingua italiana (inevitabilmente).

La differenza non è infatti unicamente nella lingua, ma nei contenuti visto che su Hot Corn inglese i giornalisti sono madrelingua e scrivono da differenti sedi in tutto il mondo e lo fanno – ovviamente – assumendo un punto di vista diverso, raccontando anche autori e film che in Italia hanno avuto meno riscontro o fanno meno parte della nostra cultura cinematografica. Una finestra sul mondo, insomma.

Song Kang-ho
La nostra intervista da Londra a Song Kang-ho

Su Hot Corn troverete così sia articoli su serie TV come Silicon Valley o The Terror che classici riletti come Strange Days, I Goonies o St. Elmo’s Fire, approfondimenti, Hot Corn Picks con i film da rivedere (vedi Bite The Bullet con Gene Hackman), il nostro Legends sui miti del passato, ma anche autori come Hal Ashby e interviste come questa qui sopra a Song Kang-ho, tra i protagonisti di Parasite.

  • LEGENDS | They Don’t Make ‘Em Like That No More

Lascia un Commento

Eduardo Scarpetta e Ludovica Martino raccontano Carosello Carosone

VIDEO | Eduardo Scarpetta e Ludovica Martino raccontano Carosello Carosone

jack nicholson

Ma quanto ci manca Jack Nicholson? Ecco come riempire l’assenza in streaming