in

Penguin Bloom | Naomi Watts, una gazza e la commovente storia vera dietro al film

Dolcezza, speranza e amicizia nel film di Glendyn Ivin, ispirato ad un vicenda realmente accaduta

Penguin Bloom
Penguin Bloom

ROMA – 2013, una vacanza in Thailandia che si trasforma in un dramma. 2020, Glendyn Ivin, adatta la storia vera di Sam Bloom, prendendo spunto dal libro Penguin Bloom – L’uccellino che salvò la nostra famiglia scritto da Bradley Trevor. Ad interpretare Sam, nell’omonimo film, Naomi Watts. Con lei andre Andrew Lincoln, nei panni di suo marito Cameron. Ma cosa successe davvero, cosa spinse Sam ad andare avanti, nonostante la paralisi? Amante del surf, sportiva e mamma di tre figli, Sam, durante un soggiorno vacanziero, si appoggiò ad una ringhiera panoramica che, in un attimo, finisce per cedere. Una rovinosa caduta che la incollarono all’ospedale per sette mesi.

penguin bloom
Naomi Watts, la gazza e la vera Sam Bloom

Dopo numerose operazioni, i medici non hanno dubbi: la lesione alla colonna vertebrale è troppo marcata e non potrò più camminare. Così Sam, tornata in Australia, deve fare i conti con una vita molto diversa. Niente mare, niente corsa, niente pedalate. Solo una maledetta sedia a rotelle. Cameron, che fa il fotografo, insieme ai figli, si rendono conto che Sam non è più la stessa. Poi, per caso o per destino, accade qualcosa: Noah, il più piccolo dei tre figli, riporta a casa una piccola gazza in difficoltà: è caduta da un nido. Decidono di tenerla, di adottarla e di chiamarla Penguin, perché ha i colori di un pinguino reale.

penguin bloom
Naomi Watts è Sam Bloom

Sarà Sam a prendersi cura di Penguin, diventando uno specchio in cui riflettersi. Sia lei che la gazza hanno bisogno di qualcuno. E quando Penguin ritorna in forze, accudirà Sam: le vola intorno, gioca, si poggia sulla spalla. Cinguetta quando Sam crolla d’umore. Diventano amiche, un rapporto profondo, che farà capire alla donna quanta forza ancora possiede, nonostante la sedia a rotelle. Penguin resterà con Sam Bloom per due anni, fino a quando Sam decide di partire per l’Italia e partecipare alle Paraolimpiadi. Ormai è “guarita” dall’oscurità. E allora, la piccola gazza, vola via dalla finestra, non tornando più. Il suo compito è finito, entrambe sono felici. E libere.

Volete vedere Penguin Bloom? Lo trovate su CHILI

Lascia un Commento

Bruised

Bruised – Lottare per vivere | Cadute e riscatto: ma com’è il film diretto da Halle Berry?

Totò Cascino, il bambino di Nuovo Cinema Paradiso, nel corto a Occhi Aperti

A Occhi Aperti | Totò Cascio e un corto che racconta la perdita della vista