in

VIDEO | Lulu Wang: «The Farewell? Ho faticato a far accettare il mio film»

Le difficoltà, la ricerca dell’identità, il dolore e l’umorismo: la regista si racconta a Hot Corn

The Farewell: Lulu Wang intervistata da Hot Corn
The Farewell: Lulu Wang intervistata da Hot Corn

MILANO – The Farewell – Una Buona Bugia è stato una vera sorpresa oltreoceano e la sua regista, Lulu Wang, la regista rivelazione di questo 2019. Ambientato tra l’America e la Cina, il film – dalle sfumature autobiografiche – vede protagonista Awkwafina nei panni di Billie, giovane donna che si ritrova a volare verso il Paese d’origine per salutare Nai Nai, l’amata nonna a cui è stato diagnosticato un male incurabile. Una notizia che il resto della famiglia ha deciso di tenere segreto all’anziana gettando la nipote in profonda crisi. Abbiamo intervistato la regista che ci ha raccontato la sua lotta per realizzare il film senza scendere a compromessi, i punti in comune con la sua protagonista e dell’umorismo che attraversa l’intera pellicola.

  • Lulu Wang: «Io, The Farewell e il cinema come appartenenza»
  • Una famiglia, la scrittura di Lulu Wang e la struggente bellezza di The Farewell
  • Io & il Cinema | Lulu Wang: «Il mio cult? Scandalo a Filadelfia»

Intervista a cura di Manuela Santacatterina:

Lascia un Commento

Elf, uno dei film di Natale

Da Il Grinch a Elf | I 10 film di Natale preferiti dal pubblico

Nikolaj Coster Waldau

Nikolaj Coster-Waldau: «La forza de Il Trono di Spade? Le persone»