in

Capitan Sciabola e il Diamante Magico, una nuova avventura sotto il segno dei pirati

Il pirata più temibile della letteratura norvegese? Adesso arriva sul grande schermo

capitan sciabola e il diamante magico

SALERNO – Un’avventura sotto la bandiera dei pirati e una storia di magia, coraggio e amicizia vi aspetta in Capitan Sciabola e il diamante magico. La nuova produzione norvegese (nelle sale italiane a partire dal 5 agosto), è diretta da Marit Moum Aune e Rasmus A. Sivertsen ed è stato presentato in anteprima al Giffoni Film Festival. Che dire, non poteva esserci posto più azzeccato per un racconto che parla direttamente ai più piccoli e, tra gli inseguimenti per i Sette Mari, ha in serbo per loro tanti messaggi e insegnamenti. L’animazione di alta qualità, realizzata da QVisten Animation, fa da cornice a una storia ben diversa dai Pirati dei caraibi che conosciamo, ma non per questo meno appassionante.

capitan sciabola e il diamante magico
Il temibile pirata di Capitan Sciabola e il diamante magico

Ma andiamo con ordine. Di cosa parla questo divertente film? Una leggenda narra di un diamante dai poteri magici, che con la luna piena è in grado di esaudire uno e un solo desiderio. Inutile dire che tutti, o quantomeno coloro che desiderano il potere, ne sono alla ricerca. Tra questi, ci sono il Mago Khan e il temibile Capitan Sciabola, il pirata più pericoloso dei Sette Mari. Ma tre ragazzini intralciano il loro cammino: sono Pinky, Veronica e Marco. Uno è un ex pirata stanco della vita di mare, l’altra sogna invece la vita avventurosa a bordo di un veliero, l’ultimo è un orfano che vive in povertà. Per uno scherzo del destino, tutti si ritrovano improvvisamente a dare la caccia al diamante, ricomparso dopo tanti anni.

La piccola Veronica in Capitan Sciabola e il diamante magico

Capitan Sciabola è un personaggio tra i più amati della letteratura norvegese. Nato dalla penna di Terje Formoe, sembra una caricatura dei cattivi che siamo abituati a vedere nei nostri film. I cattivi propositi sono sempre mitigati da una risata e portati al ridicolo e, quando non è possibile, si trasformano in una canzone. Capitan Sciabola e il diamante magico, nel suo essere deliziosamente semplice, si avvicina anche a un musical, dove la brama di potere e di denaro, le ingiustizie e l’iniquità, l’aiuto verso il prossimo e l’egoismo diventano temi accessibili anche ai più piccoli, senza mai calcare troppo la mano. Tra la sgangherata ciurma di pirati, l’esercito di scimmie, la vita di mare e la lotta per ciò che è giusto, il film si confeziona come un ottimo intrattenimento senza troppe pretese.

capitan sciabola e il diamante magico
Una scena di Capitan Sciabola e il diamante magico

Marco, Pinky e Veronica scopriranno che c’è molto di più al di là dei loro desideri, che l’altruismo vale più di ogni altra cosa e un’avventura vissuta in compagnia è molto più tollerabile. Che il denaro non è tutto e che le ricchezze a volte non bastano per una vita felice e soddisfacente. Molto meglio avere qualcuno con cui condividere le gioie e i dolori, tra una risata e una riflessione profonda. Il film ha già riscosso un discreto successo in tutto il nord Europa, dove tutti conoscono il temibile pirata. Forse è per questo che negli Stati Uniti non ha avuto la stessa fortuna, troppo straniero e diverso da Jack Sparrow per i loro gusti. Per noi, invece, ha superato egregiamente la prova.

  • NEWSLETTER | Iscrivetevi qui alla newsletter di Hot Corn!

Qui una clip del film:

Lascia un Commento

denis villeneuve

Aspettando Dune | Da Arrival a Enemy: come (ri)scoprire Denis Villeneuve in streaming

La parola ai giurati | Quando Henry Fonda diede lezioni di giustizia all’America