in

The Underground Railroad e quella strada per la libertà immaginata da Barry Jenkins

Il regista adatta per il piccolo schermo il romanzo Premio Pulitzer di Colson Whitehead

the underground railroad

ROMA – È una delle serie tv più attese del 2021: The Underground Railroad segna il ritorno sul piccolo schermo di Barry Jenkins. Il regista Premio Oscar aveva già diretto uno degli episodi di Dear White People, Chapter V, e scritto uno degli episodi di The Knick, ma la serie, disponibile su Prime Video dal 14 maggio, è la prima interamente scritta – insieme a Jihan Crowther e Colson Whitehead -, diretta e prodotta da Jenkins insieme alla Plan B Entertainment di Brad Pitt. Adattamento del romanzo Premio Pulitzer del 2017 La ferrovia sotterranea dello stesso Whitehead, The Underground Railroad si inserisce nel filone della letteratura ucronica che spazia da Il complotto contro l’America a La svastica sul sole di Philip K. Dick, immaginando un corso degli eventi storici alternativo rispetto a quello reale.

The Underground Railroad
Thuso Mbedu è Cora in The Underground Railroad

Al centro della storia la giovane Cora (Thuso Mbedu) che, nel tentativo di fuggire dalla sua condizione di schiava dell’America sudista, farà una scoperta incredibile: una vera e propria ferrovia sotterranea fatta di binari segreti utilizzati dagli schivi per scappare. Un sistema realmente esistito nel XIX secolo ma fatto di luoghi in cui nascondersi e percorsi segreti, in cui travestimenti, messaggi in codice e canzoni venivano usati come annuncio per gli schiavi dell’imminente arrivo di una guida che li avrebbe aiutati a scappare verso i cosiddetti Stati liberi, il Canada, il Messico e persino oltreoceano grazie alla collaborazione degli abolizionisti.

Uno scatto dal set condiviso da Berry Jenkins su Instagram

«È la cosa più difficile che abbia mai fatto, non perché fosse difficile da fare fisicamente, ma solo emotivamente», ha dichiarato Jenkins a IndieWire, «Non ho mai pianto sul set in nessuno dei miei lavori precedenti. Per The Underground Railroad almeno una volta ogni due settimane qualcuno mi domandava “Stai bene, amico?”. Dovevo camminare fuori dal set per 10 o 15 minuti perché ero sconvolto. Il nostro consulente un giorno mi ha tirato fuori dal set e non mi ha permesso di continuare a girare».

Una scena della serie

Nel cast della serie, di cui ancora non e stata diffusa una data d’uscita e la cui colonna sonora è scritta da Nicholas Brittell, anche Joel Edgerton, Damon Herriman, William Jackson Harper, Amber Gray e Lily Rabe. Ma The Underground Railroad non è l’unico progetto a cui sta lavorando Barry Jenckis. Oltre al prequel del live action de Il Re Leone, presentato ufficialmente all’Investor Day 2020 della Disney, il regista sta collaborando – in veste di sceneggiatore – con Leonardo DiCaprio e Netflix a Virunga, versione cinematografica del documentario di Orlando von Einsiedel, nominato agli Oscar nel 2015, incentrato sulla battaglia per la protezione dei gorilla di montagna del Congo.

Qui potete vedere il teaser trailer di The Underground Railroad:

Lascia un Commento

Quasi Famosi, l’America di Cameron Crowe e quel sogno da sentire a tutto volume

ReImagine

VIDEO | ReImagine: Federico Ielapi e Rocío Muñoz Morales raccontano il corto