in

Tra Harry Potter e I Goonies: è in arrivo per i più piccoli la serie Summer Camp Island

Lo show in prima tv arriverà su Cartoon Network dal 6 aprile e andrà in onda ogni weekend alle 14.30

Manca poco, Summer Camp Island – Il Campeggio Fantastico, serie tv per i più piccoli tratta dal cortometraggio dell’animatrice ed illustratrice britannica Julia Pott, sta finalmente arrivando. Lo show, su Cartoon Network dal 6 aprile, è stato presentato a numerosi festival internazionali come il Sundance Film Festival, il Tribeca Film Festival e il SXSW, riscuotendo ovunque un grande successo da parte di pubblico e critica. Summer Camp Island, creata dalla stessa Pott, segue le surreali avventure di Oscar e della sua migliore amica Scricciola, che per la prima volta nella loro vita prendono parte ad un campeggio. Per la creazione di questa serie Julia Pott ha tratto ispirazione dalla sua infanzia, dalle storie che più ha amato come Harry Potter, I Goonies, Big Foot, e dalla convinzione che aveva da piccola che dietro ogni cosa, all’apparenza ordinaria, si nascondesse qualcosa di magico. «Ero convinta» – dichiara Julia Pott – «Che la magia fosse qualcosa di assolutamente reale, qualcosa che i miei genitori cercavano di nascondere ai miei occhi».

La banda di amici.

Nel campeggio dove approdano i due protagonisti tutto sembra normale, ma non appena i genitori che li hanno accompagnati ripartono, Oscar e Scricciola si ritrovano inaspettatamente in un luogo magico, abitato da strane creature, come streghe e cavalli che si trasformano unicorni. Lontano da casa,  dovranno armarsi di tutto il loro coraggio per affrontare i misteri e le meraviglie racchiuse in questo luogo fantastico: non capita ovunque di poter nuotare con uno squalo parlante in piscina, strisciare sotto il letto e ritrovarsi in un universo parallelo o fare amicizia con la luna e con uno yeti. Una cosa sarà chiara sin da subito ai due amici: nell’onirico mondo di Summer Camp Island tutto è possibile

I protagonisti.

L’amicizia tra i due protagonisti è un aspetto fondamentale della serie ed anche in questo caso la Pott ha tratto ispirazione dalla sua vita: «Oscar e Scricciola» – dichiara – «rappresentano me e il mio amico Tom. Ci trasferimmo a New York nello stesso periodo. Lui era il rimedio alla nostalgia che provavo di casa. L’amicizia tra noi era incondizionata, eravamo l’uno il sostegno dell’altro. Questo è ciò che vivono anche i protagonisti di Summer Camp Island». Oscar ha 12 anni e nessuna fretta di crescere, ama l’avventura, il suo pigiama e parlare dei suoi sentimenti con la luna. Il campeggio fantastico si adatta perfettamente al suo carattere curioso, ama, infatti, esplorare ciò che lo circonda ed aiutare le strane creature che incontra lungo il suo cammino. È sempre sincero e fedele con i suoi amici, per questo è molto amato dagli altri ragazzi del campeggio e da tutte le creature che animano questo mondo onirico e surreale, tra cui la sua migliore amica Scricciola.

I Want to Believe.

Attraverso una poetica delicata e raffinata, ben rappresentata dalle linee e i colori tenui delle illustrazioni, questa nuova serie targata Cartoon Network conduce gli spettatori in un mondo fantastico. «La serie» – conclude la Pott – «Racconta cosa voglia dire essere bambini. Quello che più amo dello show è il suo essere inclusivo, confortevole. I personaggi, anche se complessi, sono gentili tra loro. Guardare questa serie è come sedersi sotto una coperta morbida e accogliente sotto la quale è possibile affrontare ogni tipo di emozione».

Qui una scena in originale di Summer Camp Island:

Lascia un Commento

HOT CORN Kids | Buon compleanno Barbie! I sessant’anni di un’icona pop

Quarant’anni e non sentirli: Un Mercoledì da Leoni e il surf come stile di vita