in

HOT CORN RADIO | Il suono di Jim Jarmusch tra Stooges, Elvis e Wu-Tang Clan

Elvis, John Lurie, Cat Power e Talking Heads: il nostro omaggio al ritmo del suo cinema

Jim Jarmusch
Jim Jarmusch riflette sulla playlist di Hot Corn.

MILANO – Genio, assoluto e irregolare, Jim Jarmusch ha fatto del suo cinema una miscela di poetica e minimalismo senza pari. Al centro dei suoi film, la musica che diventa personaggio fondamentale delle storie. Già autore di video come The Lady Don’t Mind dei Talking Heads, da sempre ha intrecciato le pellicole con le note dei più grandi, passando dalla musica africana al jazz, fino all’hip-hop (basti pensare a Ghost Dog e a RZA, Snoop Dogg, Wu-Tang Clan). A Jarmusch la musica serve come ritmo delle vite dei suoi personaggi, musica a volte in contrapposizione con la sceneggiatura, se pensiamo alla malinconia di Paterson che si accompagnava all’elettronica psichedelica degli SQÜRL. Questa playlist – selezionata dalla nostra Alessandra Prencipe è un omaggio al ritmo del suo cinema, lento, potente e intimo.

  • Qui potete ascoltare la playlist di Hot Corn:

Lascia un Commento

Ma può una graphic novel raccontare la vita di un genio? Sì, se si chiama Philip K. Dick

Un estratto dal poster promozionale di Babes, un film di Pamela Adlon, prossimamente al cinema

VIDEO | Ilana Glazer, Pamela Adlon e le prime immagini di Babes