in

HOT CORN Tv | A Un Metro Da Te: Haley Lu Richardson racconta le emozioni del film

Tra lacrime e sorrisi: un ospedale, due ragazzi innamorati e la loro condanna a non poter star vicini

a un metro da te

Diciassette anni, una corsia d’ospedale, la potenza necessaria dell’amore. Stella (Haley Lu Richardson) e Will (Cole Sprouse), giovani e belli, si conoscono per caso, nel reparto dove sono entrambi ricoverati. Però, per quei casi beffardi della vita, la malattia li obbliga a restare sempre a una distanza di sicurezza, per evitare contaggi: un metro e mezzo di differenza, non un millimetro di più. Altrimenti, l’incontro di batteri può essere loro letale. Ma, dietro l’aspetto, ovviamente, drammatico, A Un Metro da Te – uscito la scorsa settimana negli USA, terzo al botteghino e con un ottimo incasso -, diretto da Justin Baldoni, celebra la vita, il romanticismo, l’amore.

a un metro da te
Haley Lu Richardson e Cole Sprouse in una scena del film.

Tutto, più forte della paura che li costringe su un letto di ospedale, alle prese con una fibrosi cistica che non vuole indietreggiare, nonostante le cure sperimentali. Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Rachel Lippincott, non solo ci fa stringere attorno alla commovente storia di Stella e Will, ma sensibilizza anche il pubblico verso una malattia di cui, ancora, non esiste una medicina definitiva. Allora, per scoprire le forti emozioni di A Un Metro da Te, eccole raccontate dalla protagonista, Haley Lu Richardson. E, quando andate al cinema, non dimenticate i fazzoletti…

Qui potete vedere la featurette con Haley Lu Richardson:

Lascia un Commento

Da Ennio Morricone a Nino Rota e Paolo Buonvino | La playlist di Hot Corn

Western e politica: la Revolución Mexicana secondo ¿Quién Sabe?