in

Tra Trump e Steve Carell | Space Force è la nuova The Office?

La serie Netflix ispirata al progetto spaziale del tycoon vede riunita la coppia Daniels & Carell

Space Force
I protagonisti di Space Force

MILANO – «Quando si tratta della difesa degli Stati Uniti, non basta una semplice presenza nello spazio. Dobbiamo avere una presenza dominante. Do direttiva al Dipartimento della Difesa ed al Pentagono di avviare il processo necessario per costituire una Space Force come sesto ramo delle forze armate». Era il 2018 quando, alla Miramar Marine Corps Air Station di San Diego, Donal Trump annunciò al Paese la creazione di una nuova sezione del corpo militare statunitense. Due anni dopo Steve Carell e Greg Daniels lo hanno battuto sul tempo con Space Force, la serie già disponibile su Netflix, ispirata proprio al progetto della Difesa che non sarà del tutto operativo fino al 2024.

Steve Carell in Space Force
Steve Carell in Space Force

Ma di cosa parla Space Force? Di Mark R. Naird (Carell), pilota pluridecorato con un sogno: dirigere l’Aeronautica Militare degli Stati Uniti. Un piano, tuttavia, accantonato quando viene scelto per coordinare il nuovo sesto ramo dell’esercito. Inizialmente scettico ma ligio al dovere, Mark sradica dalla quotidianità la sua famiglia per trasferirsi in una remota base in Colorado, dove, insieme a un team di scienziati, ha il compito dalla Casa Bianca di riportare la bandiera americana sulla luna.

Space Force
John Malkovich e Steve Carell

Ma, lo show in dieci puntate, oltre che trasportarci in bunker e strane basi segrete, è anche l’occasione per ritrovare la coppia Daniels & Carell, a sette anni dalla fine di The Office. E, pur con sostanziali differenze, non è un caso che l’amatissimo impiegato Michael Scott sia simile al generale Naird. Così, la scrittura satirica e umoristica di Greg Daniels, passa dalle stanze grigie di un ufficio della Pennsylvania alla corsa al dominio dello Spazio, che nell’allunaggio del 1969 ha avuto il suo principio per proseguire oggi con una conquista che oltrepassa scudi spaziali e pericolose alleanze geopolitiche firmate su Twitter (Trump non viene mai nominato ma sono molteplici i riferimenti alla politica del tycoon).

Lisa Kudrow
In Space Force c’è anche Lisa Kudrow

Dunque, stessa impronta di The Office, ma una cornice diversa? Non proprio, perché se i fan hanno fatto di quella serie una sit-com cult (tanto da invocarne puntualmente una reunion), Space Force non ha la stessa carica – nonostante siano palesi le forze produttive messe in campo – seguendo più la strada dello sketch immediato, in stile Saturday Night Live, che una profondità narrativa. Certo, Steve Carell è un fuoriclasse, ma il suo personaggio non riesce ad avere le sfumature necessarie per farlo essere all’altezza di una serie che aspira, letteralmente, alle stelle, e che, invece, finisce per restare bloccata a terra.

Qui potete vedere il trailer di Space Force:

Lascia un Commento

Audrey Tautou, Romain Duris e l’amore secondo Michel Gondry: perché rivedere Mood Indigo

Bill Murray, ribelle comico con quella seconda, inaspettata, vita artistica