in

Mercoledì | Jenna Ortega e la versione di Tim Burton per una serie riuscita a metà

La serie Netflix riprende il personaggio creato da Charles Addams ma il risultato non convince del tutto

Mercoledì
Jenna Ortega è Mercoledì Addams

ROMA – Se ci si sofferma un attimo a pensare, effettivamente nessun altro al mondo se non Tim Burton poteva essere accostato ad una serie dedicata a Mercoledì Addams, uno dei membri della famiglia creata nel 1940 dal vignettista del The New Yorker, Charles Addams, che negli anni vivrà in molti adattamenti sul piccolo e grande schermo (oltre che su carta, tra fumetti e romanzi). Il più celebre, cinematograficamente parlando, per chi è nato negli anni Ottanta rimane quello interpretato da Christina Ricci nei due film diretti da Barry Sonnenfeld che trasformarono il personaggio in un’adolescente inquieta e anticonformista. A dare nuova linfa alla ragazza dal colletto bianco e le lunghe trecce nere ci ha pensato ora Netflix con una serie, Mercoledì, creata da Alfred Gough e Miles Millar che vede Jenna Ortega prestare il volto alla protagonista.

mercoledì
Una scena di Mercoledì

Un coming of age sovrannaturale con sferzate di horror e commedia che vede Tim Burton dirigere i primi quattro episodi per poi passare il testimone e la macchina da presa a Gandja Monteiro e James Marshall. Ambientata tra le mura della Nevermore Academy, Mercoledì vede la sua giovane protagonista impegnata nell’imparare a gestire i suoi nuovi poteri psichici, fermare un mostro omicida e risolvere un mistero che ha visto la sua famiglia al centro ben venticinque anni prima. Il tutto mentre affronta l’adolescenza, quell’oscura stagione di passaggio tra l’infanzia e l’età adulta, tra amicizie, rapporti conflittuali con i genitori e primi amori.

Una scena della serie

Scritta da Gough e Millar insieme a Kayla Alpert, April Blair e Matt Lambert, Mercoledì ha al suo interno elementi tipici dell’immaginario burtoniano ma, al tempo stesso, sembra un prodotto che ne imita lo stile e le atmosfere senza riuscire a catturarne l’essenza. Una serie che guarda a precisi punti di riferimento narrativi e stilistici che finisce però per perdersi e diluirsi in un racconto che, se estrapolato dal contesto sovrannaturale, non sarebbe poi molto diverso da altre serie teen presenti sulla piattaforma.

Mercoledì
Jenna Ortega è Mercoledì Addams

Un budget importante che si rispecchia nella cura registica e visiva, un gruppo di attori impeccabili – la Mercoledì di Jenna Ortega è senza dubbio riuscita e circondata da nomi del calibro di Catherine Zeta-Jones, Luis Guzmán, Gwendoline Christie e Christina Ricci – e la pecca di non essere riuscito ad essere davvero, profondamente e genuinamente, graffiante e caustico come il personaggio al centro della storia.

  • Volete leggere altre Opinioni? Le trovate qui
  • Tim Burton: «La vita di Mercoledì, la salute mentale e la paura di Internet»

Qui sotto potete vedere il trailer di Mercoledì: 

Lascia un Commento

Hollywood, il declino e il film con Renée Zellweger | La vera storia di Judy Garland

susanna

Katharine Hepburn e l’incredibile modernità di Susanna! Anche ottant’anni dopo…