in

I Know This Much Is True | Mark Ruffalo, Marcello Fonte e il ritorno di Derek Cianfrance

La mini-serie HBO è l’adattamento del romanzo di Wally Lamb. Nel cast anche l’attore di Dogman

Mark Ruffalo è Thomas e Dominick Birdsey nella mini-serie HBO

MILANO – A metà anni Duemila Derek Cianfrance sembrava destinato a diventare il nuovo volto del cinema indipendente americano. Con Blue Valentine e Come un tuono, poi, aveva definitivamente imposto Ryan Gosling come uno dei nomi più importanti di Hollywood, ben prima del sodalizio dell’attore canadese con Damien Chazelle. Poi, dopo la tiepida accoglienza per La luce sugli oceani, melodramma in costume del 2016 con protagonista la coppia Alicia Vikander e Michael Fassbender, di Cianfrance si erano perse le tracce. A distanza di quattro anni torna, questa volta sul piccolo schermo – dal 10 maggio sulla HBO -, con I Know This Much Is True.

I Know This Much Is True
Un post Instagram condiviso da Mark Ruffalo

Adattamento dell’omonimo romanzo nel 1998 di Wally Lamb (edito in Italia con il titolo Il giorno e la notte), I Know This Much Is True vede protagonista Mark Ruffalo nel doppio ruolo dei gemelli Thomas e Dominick Birdsey. Il primo malato di schizofrenia paranoica, il secondo con un disturbo da stress post traumatico le cui vite sono ancorate ad un segreto del passato della loro famiglia che Dominick cercherà di far venire a galla mentre si prende cura del fratello malato. Un dramma che parla di legami e perdono, eredità e destino. Sei episodi filmati in 35mm ambientati nel Connecticut degli anni Novanta che, ci scommettiamo, vedranno Mark Ruffalo protagonista della prossima award season.

I Know This Much Is True
Derek Cianfrance e mark Ruffalo sul set di I Know This Much Is True

Sul set di I Know This Much Is True ha passato diciassette settimane nei panni di Dominick per poi ingrassare 13 kg per vestire i panni del gemello Thomas. «Mia moglie è un’avida spettatrice di serie tv. Questa cosa ha acceso in me qualcosa. Ero geloso che gli attori avessero la possibilità di scavare nei loro personaggi», ha raccontato l’attore al New York Times, «C’è una continuità nell’avere un solo regista e scrittore, una cosa su cui ho insistito fin dall’inizio. Sia io che Derek, ne abbiamo sempre parlato come un film di sei ore. E abbiamo girato in quel modo.Volevamo davvero creare due persone separate che fossero così nettamente diverse l’una dall’altra, anche se erano identiche».

Una scena della serie

Accompagnato dalla colonna sonora di Harold Budd – a riprova dell’attenzione di Cianfrance per la musica nelle sue opere -, I Know This Much Is True esce in un periodo storico complesso e doloroso. «A volte quando attraversi le cose più difficili, i drammi ti fanno sentire che non sei solo. Ecco perché ho iniziato a fare film», ha raccontato il regista al New York Times, «Quando guardavo film in cui tutti erano perfetti e tutti gli attori avevano dei bei denti, mi sentivo sempre escluso, perché la mia vita non corrispondeva. Ci ho provato per la bella bruttezza della vita reale».

I Know This Much Is True
Derek Cianfrance e Marcello Fonte sul set della serie

Un dramma che parla di umanità e famiglia in cui Mark Raffalo è affiancato da un cast di prim’ordine che spazia da Melissa Leo nei panni della madre dei fratelli Birdsey a Archie Panjabi e Katheyn Hahn, rispettivamente in quelli della terapeuta e della ex moglie di Dominick, fino a Juliette Lewis, Imogen Poot, Rosie O’Donnell e il nostro Marcello Fonte, qui chiamato a interpretare Domenico Onofrio Tempesta, il nonno dei gemelli protagonisti della serie.

  • Normal People | Se il romanzo della Salinger di Snapchat diventa una serie
  • Il ritorno di Perry Mason, tra Matthew Rhys, L.A. e la Grande Depressione

Qui potete vedere il trailer di I Know This Much Is True:

Lascia un Commento

Chris Evans e Alice Eve in Before We Go

Before We Go | La prima volta di Chris Evans, tra New York e la magia del destino

Leonard Cohen

So, long Marianne | Leonard Cohen, la Grecia e quell’infinita storia d’amore