in

TOP CORN: I magnifici 7 da vedere nel weekend su CHILI

Ogni settimana vi consigliamo 7 film da vedere su CHILI. Siete pronti? Ecco qui la nostra guida

Freshly Popped

Finalmente un altro fine settimana in arrivo con un’altra scelta da fare adagiati sul divano: cosa ci vediamo nel weekend? Un dramma o una commedia? Risate, animazione o un giallo? Dilemma continuo e scelta difficile, ma non temete, perché ogni venerdì la redazione di Hot Corn vi consiglia 7 film da vedere, scelti per voi tra le migliaia presenti sulla piattaforma streaming di CHILI. Ecco cosa vi abbiamo preparato.

MAUDIE – UNA VITA A COLORI di Aisling Walsh (2016) – La verità è che l’eccesso di offerta spesso condanna molti titoli all’oblio, nonostante la qualità. Un esempio? Prendete un inedito come Maudie con Sally Hawkins – l’attrice de La forma dell’acqua – e un volto noto come Ethan Hawke. Passato due anni fa a Toronto, è sparito dalla circolazione. Ed è un peccato, perché è la storia dello strano incontro tra due solitudini nel Canada degli anni Trenta e di una comune passione per la pittura. Attenzione alla colonna sonora di Michael Timmins dei Cowboy Junkies. Prezioso.

SCOOBY DOO E IL FANTASMA DEL RANCH di Matt Peters (2016) Come di consueto, il secondo titolo di TopCorn è dedicato ai bambini: dopo avervi raccontato Fievel sbarca in AmericaLe avventure di Fiocco di NeveLego Friends: Girlz 4 Life  Un mostro a Parigi SpongeBob – Fuori dall’acqua questa volta è il turno di Scooby Doo, classico sempre verde, cagnone fifone che qui troviamo in visita a un ranch. Tutto tranquillo? Più o meno, visto che all’improvviso apparirà un cowboy fantasma. Consigliato ai bambini dai 4 ai 9 anni.

Dove vederlo: Scooby Doo e il fantasma del ranch

MILES AHEAD di Don Cheadle (2015)– Per chi non ama i melodrammi e non è interessato ai cartoni, ecco qui un film assolutamente imperdibile, il biopic di una leggenda come Miles Davis, reinterpretato magnificamente da un Don Cheadle in stato di grazia. Al centro c’è l’assenza di Davis negli anni Settanta, quando sparì dalle scene, ossessionato dall’ex moglie Frances Taylor (Emayatzy Corinealdi) e dalla fine della loro relazione. Condividerà il suo momento con un critico musicale: Dave Braden (Ewan McGregor). Jazz a tutto volume e stile a profusione.

Dove vederlo: Miles Ahead

GLI EQUILIBRISTI di Ivano De Matteo (2015) – Per chi preferisce rimanere sul cinema italiano, ecco un altro titolo che al tempo raccolse meno di quanto meritava: Valerio Mastandrea – sempre notevole – è Giulio, quarantenne romano con una vita apparentemente tranquilla. Casa in affitto, posto fisso, un’auto a rate e due figli. Peccato che un giorno tradisce la moglie Elena (Barbara Bobulova) e finisce tutto. Dolente e reale, fa male come la vita vera. E Mastandrea non è mai stato così bravo.

Dove vederlo: Gli Equilibristi

CEREMONY di Max Winkler (2010) – Non avete voglia di impegnarvi troppo e volete vivere di vite prestate per novanta minuti? Abbiamo anche il film che fa per voi, una commedia sentimentale girata tra New York e Long Island. Michael Angarano è Sam, sognatore e novello giovane Holden che si innamora di una donna molto più grande di lui, Zoe, ovvero Uma Thurman. Grande soundtrack, capace di mescolare Jacques Dutronc, Ringo Starr, Eric Burdon e Pete Townshend.

Dove vederlo: Ceremony

IL MIGLIORE di Barry Levinson (1984) – Sì, è più forte di noi: a un certo punto della nostra guida ricadiamo sempre negli anni Ottanta, è già successo con Una donna in carriera e prima ancora con Alibi seducente con Tom Selleck, altro gioiellino trascurato da recuperare. Questa volta ritorniamo al 1984 con un classico sportivo e un grande Robert Redford: Roy Hobbs è una promessa del baseball, ma un incidente gli nega un futuro che era già suo. Epica, amore, romanticismo, ricordi e una scena finale che non dimenticherete più. Garantisce Barry Levinson. Non bastasse, ci sono anche Glenn Close e Kim Basinger. Preparate i fazzoletti.

Dove vederlo: Il Migliore

BENVENUTI A CASA MIA di Philippe de Chauveron (2017) – Infine, ecco una commedia francese, che non guasta mai: per chi ha riso con Non sposate le mie figlie, ritorna  Christian Clavier, ma questa volta nei panni di Jean-Etienne Fougerole,  intellettuale, sposato con una ricca ereditiera che vive totalmente distaccata dalla realtà. Durante un dibattito in televisione però Fougerole invita i ricchi ad accogliere i più bisognosi, pronto a dare l’esempio. Si ritroverà davanti al cancello una famiglia di rom e la sua vita cambierà per sempre. Film decisamente attuale: si ride, ma non solo…

Dove vederlo: Benvenuti a casa mia

  • Le altre puntate della nostra Guida TV:

Hot Corn Guide #1I magnifici 7 di CHILI, da Black Rain a Alberto Sordi.

Hot Corn Guide #2: I magnifici 7 di CHILI, da Prima dell’alba Carlo Verdone.

Hot Corn Guide #3: I magnifici 7 di CHILI, da La terrazza a Il grande Lebowski.

Hot Corn Guide #4I magnifici 7 di CHILI, da Ben Affleck a La caccia

Hot Corn Guide #5: I magnifici 7 di CHILI, da Enemy a Marilyn Monroe.

Hot Corn Guide #6: I magnifici 7 di CHILI, da Messi a Ugo Tognazzi.

Hot Corn Guide #7: I magnifici 7 di CHILI, da Nicole Kidman a Love & Mercy.

Hot Corn Guide #8: I magnifici 7 di CHILI, da Kate Winslet a St Elmo’s Fire.

Hot Corn Guide #9: I magnifici 7 di CHILI, da Kristen Stewart a Serpico.

Hot Corn Guide #10: I magnifici 7 di CHILI, da Tom Hardy a Ryan Gosling

Lascia un Commento

Valeria Golino: «Euforia, l’inconscio e l’importanza dei ricordi nel mio cinema»

Io & il cinema: Clementino