in

TOP CORN: I magnifici 7 da vedere nel weekend su CHILI

Ogni settimana vi consigliamo 7 film da vedere su CHILI. Siete pronti? Ecco qui la nostra guida

Cosa ci vediamo questo fine settimana? Un blockbuster o un classico? Una commedia italiana o un cartone per i bambini? Un horror o un melodramma da kleenex? Si sa, il vero problema oggi, in piena era digitale, non è il film, ma riuscire a sceglierlo davanti a migliaia di opzioni. Ma niente paura, ogni venerdì ci siamo noi di Hot Corn a consigliarvi 7 film da vedere nel weekend, scelti con cura per voi sulla piattaforma streaming di CHILI. Dopo le prime due puntate della guida (HotCorn Guide #1 e HotCorn Guide #2), ecco qui cosa vi abbiamo preparato. E se volete consigliare qualcosa voi ai lettori, scriveteci: press@hotcorn.com

ELVIS & NIXON di Liza Johnson (2016) – Prima che Kevin Spacey fosse radiato e sparisse da Hollywood, tra una puntata e l’altra di House of Cards era riuscito a trasformarsi in Richard Nixon per Elvis & Nixon, ispirato a un fatto realmente accaduto: era il 21 dicembre 1970 quando Elvis Presley si presentà a Washington e chiese di incontrare l’allora Presidente degli Stati Uniti. Elvis, preoccupato dal movimento hippy e dalla piega che aveva preso l’America (sì, tutto vero) chiese di essere nominato agente federale sotto copertura della narcotici (sì, ancora vero). Titolo cult per chi ama Elvis, ma anche se non siete fan il duello attoriale tra Michael Shannon – al momento uno dei migliori attori viventi – e Spacey vale il prezzo del biglietto. The King & Tricky Dick.

Dove vederlo: Elvis & Nixon

LEGO FRIENDS: GIRLZ 4 LIFE di Christian Cheshire (2016) – Come di consueto, il nostro secondo titolo di TopCorn è dedicato ai più piccoli: dopo Fievel sbarca in America Le avventure di Fiocco di Neve che vi avevamo consigliato nelle settimane scorse, questa volta è il turno di un franchise molto amato dalle bambine tra i 4 e i 9 anni: Lego Friends. Questo è il primo film in cui vediamo le cinque amiche Olivia, Stephanie, Emma, Mia e Andrea alle prese con Livi, popstar di fama mondiale che arriva nella loro Heartlake City. Quando però la canzone delle favolose cinque, Girlz, viene copiata proprio dalla manager di Livi, arriva il momento di mettere in atto un piano astuto. Innocuo, colorato e divertente.

Dove vederlo: Lego Friends: Girlz 4 Life

IL PROFONDO MARE AZZURRO di Terence Davies (2011) – Per chi ama i melodrammi in costume e usa il cinema anche come macchina del tempo per vivere vite e periodi lontani, ecco qui il film perfetto, tratto da una pièce del 1952 firmata da Terence Rattigan: The Deep Blue Sea. Tom Hiddleston è un pilota problematico e fascinoso della RAF, Rachel Weisz è l’attraente moglie di un giudice. Tra loro scoppierà una passione destinata a cambiare le loro vite. Colonna sonora costruita sul concerto per violino e orchestra di Samuel Barber e fotografia magnifica di Florian Hoffmeister. Il titolo originale cita un modo di dire inglese: «Between the devil and the deep blue sea». Ovvero scegliere tra due cose impossibili.

Dove vederlo: The Deep Blue Sea – Il profondo mare azzurro

GLI INFEDELI di Registi Vari (2012) – Per chi (come noi) ama il cinema francese, ecco una chicca con la coppia di amici Jean Dujardin & Gilles Lellouche assolutamente da riscoprire. Sette episodi diretti da sette registi (c’è anche Hazanavicius), sette modi per raccontare il rapporto di coppia e l’infedeltà in un format dichiaratamente ispirato ai film italiani a episodi degli anni Sessanta (tipo I nostri mariti). Si ride spesso e di gusto, ma non solo: ne La domanda assistiamo al confronto sentimentale senza esclusione di colpi tra Dujardin e l’allora moglie Alexandra Lamy. Un anno dopo i due si sarebbero lasciati. Film sottovalutato.

Dove vederlo: Gli infedeli

LA TERRAZZA di Ettore Scola (1980) – Fosse stato un film prodotto dagli americani o dai francesi, verrebbe citato e omaggiato a destra e manca, indicato come masterpiece e chef-d’œuvre. Purtroppo è un film italiano e quindi viene ricordato solo agli anniversari. Oppure se muore qualcuno. Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Jean-Louis Trintignant, Vittorio Gassman, Serge Reggiani e Stefania Sandrelli, una sceneggiatura cattiva e spietata (siamo nel 1980) che non risparmia nessuno: la RAI e il Partito Comunista, i giornalisti pigri e i produttori furbi, il lassismo degli italiani e gli alibi per qualsiasi cosa. «E allora ringraziate Enrico per il bel Paese di merda che siamo». Lucido, feroce e attualissimo. Perché per gli italiani, in fondo, la colpa è sempre degli altri.

Dove vederlo: La terrazza

NELLA VALLE DELLA VIOLENZA di Ti West (2016) – Dagli anni Ottanta in poi il western è stato continuamente dato per morto. Poi sono arrivati Balla coi lupi, Gli spietati nonché Mister Tarantino e nessuno ha più fiatato. Giusto così. Per chi ama il genere ecco un inedito con una coppia di top player assoluti – John Travolta e Ethan Hawke – diretti da un ragazzone americano con il destino nel cognome: Ti West. Hawke è il classico cowboy vagabondo solitario che un giorno però litiga con l’uomo sbagliato: il figlio dello sceriffo John Travolta. Grande cast (ci sono anche Karen Gillan e Taissa Farmiga) per un’opera godibile che sembra quasi Il cavaliere pallido prodotto dalla Blumhouse. Cento minuti nel West. Da riscoprire.

Dove vederlo: Nella valle della violenza

IL GRANDE LEBOWSKI di Joel Coen (1998) – Come vi avevamo raccontato qualche settimana fa in un gustoso articolo celebrativo (Auguri Drugo), il classico targato Coen compie vent’anni e se non lo avete più rivisto dall’uscita in sala questo è il momento giusto. «Fortunatamente io rispetto un regime di droghe piuttosto rigido per mantenere la mente, diciamo, flessibile»: Jeff Bridges a livelli clamorosi, un cast che non sbaglia un colpo (vedi Julianne Moore e John Goodman), apparizioni che fanno male (quella di Philip Seymour Hoffman) e poi la colonna sonora a tutto volume che intreccia Creedence Clearwater Revival, Henry Mancini, il nostro Piero Piccioni e Just Dropped In (To See What Condition My Condition Was In) di Kenny Rogers usata come fosse un video. Pura pop art di fine Novecento.

Dove vederlo: Il grande Lebowski

Le altre puntate della nostra Guida TV:

Hot Corn Guide #1I magnifici 7 di CHILI, da Black Rain a Alberto Sordi.

Hot Corn Guide #2: I magnifici 7 di CHILI, da Prima dell’alba a Carlo Verdone.

Lascia un Commento

Il Signore degli Anelli: La serie potrebbe riguardare il giovane Aragorn

Cannes Archives: You, The Living e l’assurdità della vita