in

Social #SDCC2018: niente revival per Breaking Bad, ma foto di famiglia e video per beneficenza

Al Comic-Con di San Diego 2018, Brian Craston e Aaron Paul festeggiano i dieci anni della serie tv.

Bryan Craston al Comic-Con di San Diego 2018

Breaking Bad compie dieci anni e quale modo migliore di festeggiare il decennio di una grande serie se non condividendo l’evento con tutti i fan? Così, durante il Comic-Con 2018 di San Diego, il cast del telefilm si è ritrovato nella Hall H per parlare di cosa la serie abbia significato per i suoi componenti e come mai la possibilità di un revival resta e resterà tutt’ora esclusa. L’universo creato da Vince Gilligan rimarrà per sempre circoscritto a Breaking Bad e Better Call Saul? Non necessariamente. Sembrerebbe infatti che il realizzatore della serie stia pensando ad altri spin-off e alla possibilità di un crossover del telefilm incentrato sull’avvocato Saul Goodman, ma in cui non compariranno né Brian Craston né Aaron Paul, per mantenere intatta l’identità individuale della serie.

L’attore Michael Mando condivide la foto di gruppo sul suo profilo Instagram

Tra le cose più tenere dell’incontro, nulla batte la figlia di Aaron Paul vestita in puro stile Breaking Bad. A soli cinque mesi, la piccola Story Annabelle Paul è avvolta in una tuta gialla e porta gli appositi occhiali antinfortunistici da laboratorio chimico e papà Aaron non può che condividere la loro foto sul suo profilo Instagram. La paura di Paul? Che la prima parola della figlia possa essere “Bitch”, intercalare che il suo personaggio Jesse Pinkman ripeteva in continuazione nella serie. Diciamo che, visto l’abbigliamento, Story Annabelle è già sulla buona strada.

Tale padre, tale figlia

Se non è previsto il ritorno sul piccolo schermo di Breaking Bad, si può assistere alla reunion di Bryan Craston e Aaron Paul nel loro camper grazie ad un’iniziativa di beneficenza, in cui chi partecipa potrà cucinare insieme agli attori. Attenzione però, niente di illegale, si tratta di una semplice colazione all’interno degli studios della Sony, dove i due interpreti torneranno per breve tempo ad impersonare Walter White e Jesse Pinkman. Chi vorrà partecipare dovrà contribuire alla donazione di fondi per due associazioni rivolte al sociale, la Kind Compaign e il Centro Nazionale per Bambini scomparsi e sfruttati. L’invito è stato lanciato direttamente dagli attori tramite un simpatico video che mostra ancora una volta quella “chimica” che scorreva tra i due. Un’occasione per fare del bene e poter incontrare i propri miti.

Dal profilo personale di Bryan Craston, l’attore posta il video con le indicazioni per l’iniziativa di beneficenza

Lascia un Commento

Ingrid Bergman e quel documentario che sembra un diario

La Hall H del Comic-Con, Halloween e l’abbraccio a Jamie Lee Curtis