in

VIDEO | Lievito: Luca Rossomando racconta il documentario di Cyop&kaf

L’incontro con l’autore del soggetto del documentario in Concorso in Italiana.doc al TFF39

Lievito
Luca Rossomando, autore di Lievito

TORINO – «Questo film nasce da un lavoro collettivo, dalla pratica quotidiana artistica di Cyop&kaf, che è una pratica anche politica e sociale. Nasce dalla presenza nei quartieri napoletani, a contatto con bambini e ragazzini per dare vita a rapporti costruttivi. Da lì nasce l’esigenza di riflettere sulle cose che si fanno e la telecamera può essere anche un modo di vedersi, di fermarsi e di ragionare. Lievito nasce così, nel corso degli anni. una stratificazione di esperienze, filmati e ragionamenti che si formalizzano per creare un oggetto filmico con al centro la relazione educativa». Luca Rossomando, autore di Lievito, documentario in Concorso in Italiana.doc al TFF39 racconta così la genesi dell’opera firmata dai due street artisti napoletani Cyop&kaf. Un documentario che indaga le relazioni tra gruppi di adolescenti e le loro guide adulte; i metodi didattici e le pratiche educative; le regole materiali e simboliche; il rapporto tra la forma dei luoghi e i corpi nello spazio in una città, Napoli, in cui la scuola non è mai stata l’unico luogo, e nemmeno il principale, dove imparare a vivere.

La video intervista per Lievito è a cura di Manuela Santacatterina:

Lascia un Commento

Elves

Elves | Tra il fantasy e l’horror per una serie nordica che rilegge il mito degli elfi

La marcia di Sean Penn, Bruce Springsteen e le riflessioni di Dead Man Walking