in

HOT VIDEO: Lana Del Rey e l’amore disperato di Summertime Sadness

Una relazione finita, Thelma & Louise e l’oscillare tra passato e presente della diva del pop barocco

Freshly Popped

Elizabeth Woolridge Grant. Lizzy Grant. May Jailer. Non sempre la via per il successo è lineare. Molto spesso è un percorso a ostacoli, fatto di passi in avanti e deludenti battute d’arresto. Lo sa bene Lana Del Rey, la cantautrice newyorchese che, prima di raggiungere fama mondiale, si è dovuta scontrare con una serie di insuccessi discografici e nomi d’arte non proprio memorabili. Figlia della East Cost ma californiana d’adozione, la Del Rey ne ha incarnato – nel nome, nel look e nel sound – le atmosfere sontuosamente decadenti della vecchia Hollywood mischiandole a dettagli moderni. Un cortocircuito fatto di rimandi che spaziano dalla letteratura al cinema passando per la musica, la moda (di ieri e di oggi) e le icone culturali del secolo scorso.

Una lunga chioma ondulata, ciglia finte, una linea di eyeliner e una perenne espressione crucciata sono poi i tratti distintivi dell’artista del pop barocco fin dai tempi del suo debutto – come Lana Del Rey – sulla scena discografica con Video Games. Elementi che tornano anche in Summertime Sadness, il videoclip che accompagna il quarto singolo estratto dall’album che ormai, a tutti gli effetti, è già un classico moderno: Born To Die. Scritta insieme a Rick Nowels, la canzone racconta di un’amore finito e di quella “tristezza estiva” che accompagna la sua conclusione.

Diretto da Spencer Susser – insieme a Kyle Newan -, il video di Summertime Sadness vede protagoniste Lana Del Rey e Jamie King, la modella e attrice (moglie di Susser) già apparsa in Sexed Up di Robin Williams e Chariot di Gavin DeGraw, e il ricordo della loro relazione. Filmato tra Santa Clarita e il Colorato Street Bridge – conosciuto anche come il Ponte dei Suicidi – il videoclip di Summertime Sadness, tra un flashback e un filmino in Super 8, si conclude proprio con il suicidio della coppia in un chiaro omaggio a Thelma & Louise di Ridley Scott.

In quel costante oscillare tra passato e presente, la fotografia satura di Marcel Susser rimanda ai filtri di Instagram mentre le riprese ai filmini casalinghi degli Anni Cinquanta. Al centro Lana Del Rey e quella sua aura da diva Old Hollywood, languida e seducente e con un velo di malinconia negli occhi mentre canta di un amore lontano destinato a non tornare. «I just wanted you to know, that baby, you the best».

Lascia un Commento

La T-Shirt di Starsky & Hutch

Ready Player One: 10 curiosità sul film fantascientifico di Steven Spielberg