in

HOT CORN TV: Gary Oldman e il suo Winston Churchill

Winston Churchill e quell’eredità ingombrante: l’attore racconta L’ora più buia

Dopo il flop di Pan, Joe Wright ha deciso di ritornare a Londra per raccontare un’icona british: Winston Churchill. Per farlo ha voluto ne L’ora più buia Gary Oldman, nomination all’Oscar e Golden Globe vinto, che in quest’intervista racconta come si è confrontato con un personaggio tanto ingombrante.«Diventando Churchill ho scoperto non solo un politico formidabile», spiega l’attore, «ma anche un uomo che a sessantacinque anni era ancora nel pieno della forma fisica…».

Lascia un Commento

Chet, Django e quei film jazz dimenticati

L’Opinione: I Rivali e Gli Alleati Del Cinema