in

HOT CORN Radio | Ma che ci fa Brad Mehldau in un film di Yvan Attal?

Inedito in Italia, Mon Chien Stupide ha una colonna sonora strepitosa. Firmata dal pianista

PARIGI – Le colonne sonore, si sa, hanno vite differenti da quelle dei film in sala, a volte parallele, aa volte addirittura lontanissime. Così succede che grandi film facciano da traino alle loro colonne sonore (Tarantino, quasi sempre), o che grandi colonne sonore diano invece visibilità ai film (quando le firma Thom Yorke, per esempio) oppure capita che titoli inediti rimangano inediti e con loro spariscano anche le colonne sonore. Questo è il caso Mon Chien Stupide, film di Yvan Attal uscito in Francia l’anno scorso, girato con la moglie Charlotte Gainsbourg (i due stanno insieme dal 1991) ma mai arrivato in Italia. E quindi: perché ne parliamo ora? Perché (almeno) la colonna sonora andrebbe riscoperta visto che è firmata da un genio del jazz come Brad Mehldau.

E voi direte? E come ci è finito là Brad Mehldau? E perché? E come mai la colonna sonora tra i venti brani ha addirittura due versioni di Paranoid Android dei Radiohead (già rivista in un vecchio disco da Mehldau)? Andiamo con ordine: tratto da un racconto di John Fante, Il mio cane stupido, in Italia incluso in A ovest di Roma, il film vede lo stesso Attal nel ruolo dello stanco padre di famiglia, quattro figli e una depressione addosso che non riesce a sconfiggere: «Sì, ma quattro figli che avrei scambiato volentieri con una Porsche nuova. La mia depressione, il mio mal di schiena, la mia mancanza di libido, la mia incapacità di scrivere: è colpa loro».

In realtà la collaborazione tra Brad Mehldau e Attal non affatto un caso, anzi, arriva da molto lontano, addirittura dal 2001 quando il regista volle proprio il pianista americano – che ancora non era diventato un divo jazz – per scrivere le musiche del suo divertente film di debutto, Mia moglie è un’attrice, ancora con la Gainsbourg (riscoprite questo, nel frattempo) come protagonista. Da allora i due si tengono in contatto e se c’è qualcosa su cui lavorare, eccoli pronti. E il film? In Italia non c’è, sparito, non c’è nemmeno sulle piattaforme streaming. Quindi non ci resta che la colonna sonora…

  • Qui la versione di Paranoid Android rivista da Mehldau:

Lascia un Commento

Chasing Mavericks

Chasing Mavericks | Gerard Butler, Jay Moriarity e la storia vera dietro il film

Apocalypse Now

Apocalypse Now | Il Vietnam, Coppola e la storia vera del colonnello Kurtz