in

Being the Ricardos | Nicole Kidman, la mano di Aaron Sorkin e la storia vera dietro al film

La vicenda di Lucille Ball e Desi Arnaz (moglie e marito, nonché star di sitcom) nel film su Prime Video

Being the Ricardos
Nicole Kidman e Javier Bardem in un momento di Being the Ricardos.

MILANO – Da The Social Network a Il processo ai Chicago 7, Aaron Sorkin è il cineasta più devoto alla trasposizione di storie vere. La sua ultima fatica, Being the Ricardos, non fa eccezione. Su Prime Video dal 21 dicembre (sì, dopo breve comparsa in sala negli Stati Uniti), Being the Ricardos ripercorre cinque giorni di fuoco che segnarono la vita coniugale e lavorativa delle star Lucille Ball e Desi Arnaz, interpretati rispettivamente da Nicole Kidman e Javier Bardem. I più giovani non li avranno mai sentiti nominare, ma negli anni ’50 Lucille Ball e Desi Arnaz erano sulla bocca di tutti. Scaldavano i cuori di milioni di telespettatori con I love Lucy (arrivato in Italia con il titolo Io e Lucy), dove recitavano nei panni di moglie e marito, cosa che erano anche nella realtà. La sit-com andò in onda su CBS dal 1951 a 1957, con 181 episodi in 6 stagioni.

Javier Bardem e Nicole Kidman nel film
Javier Bardem e Nicole Kidman nel film

I due lavoravano da anni nello spettacolo (lei attrice di cinema e modella, lui comico e musicista), ma fu I love Lucy a consacrarli. Nonostante le prime riserve per il casting di Desi Arnaz (c’era il timore che una coppia mista non incontrasse il favore del pubblico, ma Lucille Ball insistette affinché il marito entrasse a far parte del cast), I love Lucy ebbe un enorme successo. Arrivò a vincere cinque Emmy Awards, veniva visto in 10 milioni di case e i protagonisti finirono persino sulla copertina del Time. Rappresentò anche un punto di svolta nel modo di fare TV, poiché impose il modello di sit-com che conosciamo oggi (le riprese dal vivo con tre telecamere). Lucy e Ricky Ricardo – così si chiamavano i personaggi della sitcom – vivono a Manhattan, lui lavora in un nightclub e lei fa la casalinga. Le loro avventure quotidiane coinvolgono spesso anche i loro migliori amici e padroni di casa, i Mertz, che completano il cast principale.

Una scena di Being the Ricardos
Una scena di Being the Ricardos (sì, è JK Simmons).

La regina indiscussa è, ovviamente, Lucy. Formidabile nell’innescare meccanismi comici, Lucy è una donna relegata alle faccende domestiche, che ne combina di tutti i colori quando prova ad emanciparsi dalla sua condizione di angelo del focolare. Vorrebbe entrare nello showbusiness, ma ogni suo tentativo si trasforma in un episodio rocambolesco e divertente. Con l’andare del tempo e il proseguire della serie, il confine tra Lucy e Ricky e Lucille e Desi divenne via via sempre più sottile, tanto che, quando Lucille Ball rimase incinta, Lucy la copiò. Lucille Ball fu così la prima donna incinta ad apparire in televisione. A differenza di quello che succede nella sitcom, nella vita reale Ball fu una donna di potere, una delle prime a Hollywood: fondò col marito la casa di produzione Desilu Productions, che finirà per rilevare interamente, diventando la prima donna a possedere una sua casa di produzione. In sostanza, Ball scriveva le sue battute ed era proprietaria del suo show.

Nicole Kidman è Lucille Ball
Nicole Kidman è Lucille Ball

La storia che Aaron Sorkin ha scelto di portare sullo schermo in Being the Ricardos è solo un breve frammento della vita di Lucille Ball e Desi Arnaz. Un biopic incentrato su quello che i due dovettero affrontare nel settembre 1952, mentre erano intenti a filmare l’episodio Il litigio di Fred ed Ethel. Una bufera mediatica colpì entrambi i comici, seppur per motivi diversi. Da un lato, Ball fu inserita nella famosa Lista Nera di Hollywood, dove finivano le persone di spettacolo sospettate di simpatizzare per l’ideologia comunista. In pieno maccartismo, lo spettro rosso aleggiava sull’America e la paura del nemico si annidava ovunque. La colpa di Ball era quella di essersi iscritta al Partito Comunista nel 1936. L’attrice dirà che lo aveva fatto per far contento il nonno, un fervente socialista, e negherà qualsiasi legame con attività anti-americane (tra l’altro, fu una delle poche a uscire illesa da simili accuse).

Contemporaneamente, Desi Arnaz finì sulle pagine di tutti i giornali scandalistici dell’epoca, che speculavano su una sua chiacchieratissima notte di follie, trascorsa tra alcol e donne.
Being the Ricardos permetterà quindi di ripercorrere dei momenti molto intensi vissuti dalla coppia (che si separò soltanto nel 1960), come fa ben capire il trailer del film. Cosa succede quando la realtà si sovrappone alla fiction? Vera vita coniugale e finzione televisiva si intersecano e Sorkin sembra intenzionato a far percepire tutto il peso di una simile situazione. I Ricardo/Arnaz dovranno fingersi una coppia felice davanti agli occhi degli spettatori, mentre un dramma privato e pubblico allo stesso tempo logora la loro relazione e, potenzialmente, la loro carriera.

  • ALTRE STORIE | Il cinema secondo Ernest Hemingway
  • NEWSLETTER | Iscrivetevi qui alla newsletter di Hot Corn!

Qui il trailer di Being the Ricardos:

Lascia un Commento

Simone Liberati, Silvia D'Amico e Francesco Scianna raccontano A Casa Tutti Bene - La Serie

A Casa Tutti Bene – La Serie | Intervista a Silvia D’Amico, Francesco Scianna, Simone Liberati

Il Massacro di Fort Apache

Il Massacro di Fort Apache | La frontiera di John Ford e quel ruolo di John Wayne