in

Allied | Brad Pitt, Marion Cotillard e la vera storia che ha ispirato il film di Robert Zemeckis

Amore, guerra, spionaggio e una coppia perfetta. Ma da dove arriva l’idea della spy story?

Allied
Allied, Marion Cotillard e Brad Pitt

MILANO – Un paio di anni fa un film ci ha fatti tornare tra le atmosfere di Casablanca. Stiamo parlando di Allied – Un’ombra nascosta, spy story diretta da Robert Zemeckis. Ambientato nel 1942, durante la Seconda Guerra Mondiale, il film segue le vicende di Max Vatan (Brad Pitt), agente segreto, e di sua moglie Marianne (Marion Cotillard). Conosciuti in Marocco i due fanno ritorno in Inghilterra per mettere su famiglia. È qui che Max scopre della collaborazione di sua moglie con i tedeschi e si lancia in una corsa contro il tempo per provarne l’innocenza. Lasciando la guerra sullo sfondo, l’obiettivo è tutto puntato sui due protagonisti e sul loro tragico sogno d’amore.

Allied
La coppia d’oro di Robert Zemeckis

Ma l’aspetto più affascinante del film, sorretto dalle interpretazioni della coppia Brad Pitt & Marion Cotillard, è la sua genesi. Lo sceneggiatore e produttore esecutivo Steven Knight, come dichiarato in diverse interviste, ha lavorato allo script per oltre trent’anni. Cosa collega il mondo di Allied con il Texas? Apparentemente nulla. Ma per Knight, che da giovane vi lavorava come lavapiatti, è stato l’inizio di tutto. Una sera, una ragazza del posto con cui usciva gli ha raccontato la storia di un membro dei servizi segreti britannici che, durante la guerra, si innamorò di un’agente della resistenza francese e della loro storia d’amore. Una relazione divenuta alquanto movimentata a partire dal giorno in cui, recandosi a lavoro, «i suoi superiori gli dissero che sua moglie era una spia che lavorava per i tedeschi».

Allied
Marion Cotillard è Marianne Beausejour in Allied

Con un colpo di scena degno del cinema, Knight scoprì poi che quel membro dei servizi segreti britannici era il fratello della ragazza. Questo bastò per mettere in moto la sua immaginazione, iniziando pian piano a mettere insieme i pezzi di ciò che, alla fine, si sarebbe concretizzato nella realizzazione di Allied. Difficile stabilire se si tratti di una storia vera o meno e lo stesso Knight, nonostante approfondite ricerche, non è mai riuscito a trovare prove o documenti storici che ne accertassero la veridicità, tanto meno a rintracciare la donna protagonista del racconto o capire se i due in questione siano mai esistiti.

Allied
Brad Pitt è Max Vatan in Allied

Sarebbe altrettanto difficile azzardare un’ipotesi su quanto di quello che ci viene mostrato corrisponda alla realtà o sia frutto di una rielaborazione. Di sicuro, è un’avventura degna della narrazione di Casablanca. Così come è vero che vi sono diverse vicende, documentate, di persone appartenenti a fazioni nemiche durante gli anni della guerra che si sono innamorate nella più difficile delle situazioni. Per Knight è tutto vero, a noi viene concesso il beneficio del dubbio, ma è bello pensare che una storia d’amore, come quelle che si vedono solo nei film, per una volta abbia preso spunto dalla realtà.

Qui potete vedere una clip di Allied – Un’ombra nascosta:

Lascia un Commento

Alla mia piccola Sama

La felicità, nonostante tutto | Perché dovete vedere Alla mia piccola Sama

bif&st

Bif&st 2020 | Tra Benigni, Bombshell e l’omaggio a Mario Monicelli