in

HOT CORN RADIO | La playlist da quarantena firmata da Carlo Verdone

Dai Led Zeppelin ai Doors: 20 canzoni per sopravvivere all’isolamento consigliate da Verdone

Carlo Verdone
Bianco, rock e Verdone: Carlo Verdone lancia la sua playlist.

ROMA – «La mia quarantena? Esco solo per fare la spesa e trascorro molto tempo in casa ascoltando musica». Mentre il suo ultimo film, Si vive una volta sola, è rimasto in bilico a causa della chiusura delle sale e probabilmente lo vedremo in autunno, Carlo Verdone racconta a Hot Corn come sta sopravvivendo a questi giorni difficili: «Ascoltando tanti dischi, tanta musica. Questo più che vedere film o serie a ripetizione. Se proprio devo vedere qualcosa, allora mi guardo documentari storici, biografie di grandi personaggi, amo molto cose di questo genere. Raramente scelgo un film». E allora proprio da lui, grande esperto di rock, blues e affini, ci siamo fatti consigliare 20 canzoni per alleggerire queste giornate, una playlist su Spotify che trovate in fondo a questo articolo: «Una playlist in cui ho cercato di mescolare adrenalina e serenità. Alcune di queste canzoni le uso anche quando devo scrivere, quando sono in fase di sceneggiatura. Penso a Self Inflicted Wounds di Joe Bonamassa». 

Batterista, grande appassionato e da sempre molto attento alla musica anche nei suoi film, al punto da aver seminato decine di grandi canzoni nel suo cinema – dai Morphine in Viaggi di nozze ai Doors in Posti in piedi in paradiso senza dimenticare Loving You Again di Chris Rea in Io e mia sorella oppure Do it again degli Steely Dan in Compagni di scuola – Carlo Verdone per noi si è messo a pescare dal suo catalogo infinito di vinili e CD dieci pezzi scelti ad hoc, a partire dagli immancabili e amati Led Zeppelin, e poi Doors, Nina Simone, Johnny Cash, ma non solo, perché ci sono anche alcune sorprese. Un esempio? Hey Now dei London Grammar, gruppo inglese forse poco celebrato in Italia, ma con già all’attivo due dischi.

E tra London Grammar e Led Zeppelin, ecco anche nella scaletta finire un brano preso dall’ultimo disco di David Bowie, poi un pezzo di sette minuti dei Whitesnake («Che in realtà non amo moltissimo, non sono tra i miei gruppi preferiti, ma questa canzone è una bomba»), il solito grande Eric Clapton, addirittura i Los Lobos e anche una chicca presa dalla discografia solista del chitarrista dei Pink Floyd, David Gilmour, In Any Tongue – brano che era su Rattle That Lock, disco del 2015 – e che poi è diventato anche un bel video animato firmato dal disegnatore Danny Madden, che potete vedere qui sotto.

Insomma, rock, blues, hard rock, venature prog, ritornelli pop e derive hard: 20 canzoni per un viaggio sonoro di quasi due ore che potete ascoltare interamente qui sotto nella playlist di Spotify. Consiglio necessario: ascoltate la playlist rigorosamente in cuffia.

  • Qui potete ascoltare interamente la playlist di Carlo Verdone

 

Lascia un Commento

Joe Exotic nel banner della serie

Tra l’assurdo e il disgusto | Perché Tiger King è il fenomeno televisivo del momento

A Casa con Cinecittà

Fellini e lo Studio Ghibli e i set | Cinecittà porta il cinema nelle nostre case