in

Da Dead Man a La Dolce Vita: Villa Erba ospita le Lake Como Film Nights

Dal 24 al 31 luglio: sette notti di grande cinema tra pellicole restaurate, anteprime e progetti digitali

lake como film nights

MILANO – Tornano a riaccendersi gli schermi delle Lake Como Film Nights, la kermesse cinematografica ospitata a Villa Erba a Cernobbio nell’ambito della rassegna estiva Villa Erba Open Air, edizione speciale del progetto Cultura di Villa Erba per il 2020. Anche in questo anno particolarmente complicato la dimora storica luogo simbolo per eccellenza del binomio tra cinema e Lago di Como si apre al territorio, per offrire eventi culturali di qualità fruibili nella massima sicurezza e occasioni di valorizzazione di un luogo e un patrimonio unici. Dal 24 al 31 luglio tutte le sere alle 21.15 si terranno degli incontri con il cinema d’autore: 7 notti di grande cinema per una platea raccolta e immersa tra gli alberi del parco della residenza che fu di Luchino Visconti.

lake como film festival
Villa Erba. Photo Credits: Certemani.

La sezione Panorama, proporrà su grande schermo sette film di generi diversi che rappresentano il paesaggio mondo e un progetto digitale frutto dell’esperienza vissuta durante i mesi di quarantena. Si comincia venerdì 24 luglio con un opening dedicata al lockdown #realwindows | un mondo sospeso è il progetto digitale che raccoglie i video realizzati nel periodo di quarantena. Lanciata il 23 marzo, l’iniziativa ha collezionato circa 300 contributi da tutto il mondo, dando vita a un’emozionante narrazione corale, che evoca un’ipotetica giornata in viaggio dalle finestre degli spettatori. A seguire, La Famosa invasione degli orsi in Sicilia, lungometraggio d’animazione firmato da Lorenzo Mattotti, tratto fedelmente dal romanzo omonimo scritto e illustrato da Dino Buzzati.

La famosa invasione degli orsi in Sicilia film

Sabato 25 luglio il cinema delle Lake Como Film Nights porta a Cape Forchu, in Nuova Scozia, con The Lighthouse di Robert Eggers con protagonisti Robert Pattinson e Willem Dafoe. Un piccolo capolavoro tratto da racconto incompiuto di Edgar Allan Poe presentato a Cannes e mai uscito nelle sale a causa del Coronavirus, disponibile solo sulle piattaforme di streaming. Domenica 26 luglio è la volta del South Dakota nella riserva indiana di Pine Ridge con The Rider di Chloé Zhao. Tra favola contemplativa e film sociale, Zhao firma una ballata western presentata al Sundance 2018. Lunedì 27 luglio grande protagonista è la Cordigliera delle Ande in Cile con La Cordigliera dei sogni, film di Patricio Guzmán che chiude con questa pellicola la trilogia sul territorio fisico cileno indagato come testo fisico, culturale ed emotivo (dopo Nostalgia della luce e La memoria dell’acqua).

the lighthouse
Una scena di The Lighthouse

Il primo omaggio alla storia del cinema è in programma martedì 28 luglio con un classico: La Dolce Vita di Federico Fellini. Nel centenario dalla sua nascita e a 60 anni dall’uscita di uno dei suoi capolavori, il film arriva nella sala open air di Villa Erba in una versione restaurata a cura della Cineteca di Bologna. Mercoledì 29 luglio è in programma La vita invisibile di Eurídice Gusmão, trasposizione del romanzo ambientato a Rio de Janeiro Eurídice Gusmão che sognava la rivoluzione presentato a Cannes 2019. Giovedì 30 luglio è il turno di un film cult: a 25 anni dall’uscita nel 1995, la notte di cinema di Villa Erba si riempiono della poesia e liricità di Dead Man, punto più alto dell’ispirazione filmica di Jim Jarmusch che realizza un’opera assolutamente unica nel suo genere ambientata lungo il fiume Rogue, nel sud-ovest dell’Oregon e che arriva in visione alle Lake Como Film Nights in edizione restaurata.

lake como film nights
Una scena de La Dolce Vita

«Il Lake Como Film Festival nelle sue otto edizioni, con la sua vocazione dedicata al cinema di paesaggio, ha sempre cercato una particolare relazione con i luoghi del territorio e le sue evocazioni. Il format delle Lake Como Film Nights nasce quale frutto dell’incontro con le memorie e i paesaggi di Villa Erba a Cernobbio», ha dichiarato il Direttore e ideatore del Festival Alberto Cano, «Siamo contenti di poter, seppur in limitate condizioni dettate dall’attuale situazione, riproporre anche quest’anno le nostre notti nel luogo che è testamento della ricca relazione tra il cinema e il Lago di Como. Abbiamo pensato a una piccola platea immersa nel parco della villa, dilatando la programmazione su 7 notti, con 7 film in cui condensiamo lo sguardo del festival sui paesaggi del mondo, spaziando tra i luoghi, ma anche tra i generi e gli stili del cinema».

  • Per informazioni e biglietti cliccate qui

Lascia un Commento

Naya Rivera

La maledizione di Glee | Cory Monteith, Mark Salling e adesso la scomparsa di Naya Rivera

Nico-1988-Nicchiarelli

Nico, 1988 | Il rock, la necessità del fallimento e l’eternità del mito