in

Crudo, magnetico e violento | Ma perché tutti parlano di Holiday?

Diretto da Isabella Eklöf e passato al Sundance, sta facendo parlare di sè per la brutalità di alcune scene

Sviluppare un film su una ragazza (solo all’apparenza) volutamente oggetto, al giorno d’oggi, è una prova alquanto rischiosa. Ancora più rischiosa se, come vediamo già dal trailer, il film in questione non lesina certo momenti e sprazzi di malata brutalità. Schiaffi, lividi, cinte che si slacciano, accenni di violenza carnale. Così, fin dal passaggio al Sundance nel gennaio del 2018, Holiday, diretto dalla sceneggiatrice svedese Isabella Eklöf (ricordate l’ottimo Border? Lo ha scritto lei) ha cominciato a far parlare di sè, diventando quasi un caso.

Victoria Carmen Sonn è Sascha

Per capire di più, bisogna partire dalla storia: Sascha, interpretata da Victoria Carmen Sonne, è la “donna” dello spietato boss e narcotrafficante danese Michael (Lai Yde). Oltre ad essere la sua compagna, è anche (e soprattutto) una schiava, un trofeo da sfoggiare, tenuta sotto controllo dal Dio Denaro. Sascha, (in)consapevolmente accetta tutto questo, in balia di un passivismo che, appunto, ha creato intorno al film un acceso dibattito, soprattuto ora che sta finalmente uscendo nel Regno Unito.

Il triangolo di Holiday

Eppure, per Sascha le cose cambiano quando, durante una vacanza sulle cristalline coste della Turchia, conosce il gentile e affascinante Thomas (Thijs Römer), scatenando un caldo e agghiacciante triangolo, tra abusi e vendetta. Rigirando la medaglia e diventando quasi la vedova nera che tesse la tela degli sconvolgenti fatti. Poi, come detto, per capire meglio Holiday – arriverà mai in Italia? – basta dare uno sguardo al trailer che già di per sè gioca (alla perfezione) su alcuni contrasti visivi. I colori saturi e accese del Mediterraneo, il giallo di un costume, il rosso del sangue, sul viso acqua e sapone di Sascha, capace di riscrivere il ruolo della vittima e del carnefice. Insomma, nell’era del #MeToo, una sfida decisamente coraggiosa. Ma accolta da recensioni entusiasmanti.

Qui il trailer originale di Holiday:

Lascia un Commento

BH90210 | La nuova sigla, le prime reazioni e l’omaggio a Luke Perry

Stranger Things 4 si farà? | Come, quando e perché rivedremo Eleven & Co.