in

Free State of Jones | Matthew McConaughey, la lotta e la storia vera dietro il film

Gary Ross racconta la battaglia per la giustizia sociale contro lo schiavismo di Newton Knight

free state of jones

MILANO – «Egli ha vissuto per gli altri», così recita la lapide di Newton Knight, soldato statunitense che visse durante la guerra di secessione. La sua vita, all’insegna degli ideali di amore, famiglia e libertà, è diventata un film nel 2016, Free State of Jones, diretto da Gary Ross e interpretato da Matthew McConaughey e Gugu Mbatha-Raw. Ma qual è la sua storia? Nella Contea di Jones, nel 1861, viene firmata la Dichiarazione di Secessione del Mississippi, che si sarebbe unito alla Carolina del Sud ed altri stati. Combattente al fronte, Knight decise di disertare e tornare alla sua fattoria, motivo per cui venne arrestato e torturato.

free state of jones
Una scene di Free State of Jones

Apparteneva alla comunità battista e, seguendo le orme del padre, la sua famiglia non possedette mai schiavi. Era apertamente contrario a tutta l’ideologia schiavista e, quando nel 1862 la Confederazione promulga la Twenty Negro Law – la legge che esentava dal servizio militare chi possedesse almeno venti schiavi -, decide di abbandonare la guerra. Una volta rilasciato, il desiderio di combattere contro le ingiustizie della Confederazione prevalgono sulla possibilità di un’esistenza all’insegna del quieto vivere e decide così di fondare La Compagnia Knight, un gruppo sempre più numeroso di fuggiaschi, combattenti e reietti privati della libertà.

Newton Knight
Newton Knight

Nel Devil’s Den, il loro covo nelle paludi sul fiume Leaf, organizzavano la resistenza, fatta principalmente di guerriglia contro i soldati confederati e contro i proprietari terrieri sudisti. Knight divenne un liberatore, un paladino che combatteva per l’uguaglianza sociale e la giustizia, rinnegando la schiavitù come strumento di oppressione da parte di chi si considerava appartenente a una razza superiore. La sua volontà d’animo e la sua capacità di muovere alla lotta chi gli stava intorno lo portarono a controllare l’intera Contea, creando un vero e proprio stato di pace e libertà per i suoi abitanti, come suggerisce il titolo del film a lui dedicato. In poco tempo riuscirono a rovesciare completamente il governo confederato. Ma il tracollo giunse presto quando Knight e i suoi tentarono di unirsi all’esercito dell’Unione per continuare la loro lotta.

Free State of Jones
Un’immagine di Free State of Jones

Fallirono. E a seguito della guerra la vita nella Contea tornò ad essere quella di prima. Nonostante formalmente lo schiavismo sembrava essere superato, si tramutò nelle leggi sulla segregazione razziale. Leggi che Knight poté provare sulla sua pelle, a seguito del suo matrimonio con Rachel, un’ex-schiava. Alla sua morte, avvenuta nel 1922, le leggi segregazioniste vietavano che i bianchi e i neri venissero sepolti nello stesso cimitero, e così si infranse anche l’ultimo desiderio di quell’eroe che non chiedeva altro che essere sepolto accanto alla moglie che aveva così tanto amato. La sua storia, sconosciuta ai più, doveva essere raccontata. L’uomo che innescò una delle più rivoluzionarie ribellioni durante la guerra civile è ancora presente in quei luoghi e, soprattutto, deve esserlo in noi. La sua lotta continua ancora oggi.

  • Volete vedere Free of State Jones? Lo trovate su CHILI
  • Volete leggere altre Storie? Le trovate qui

Lascia un Commento

Marlon Brando

Da Tennessee Williams a Chaplin | 5 film con Marlon Brando da vedere in streaming

Massimo Troisi, il dizionario di un genio della comicità | Il podcast di Hot Corn