in

Checco Zalone, la lunga attesa e il segreto di Tolo Tolo: Paolo Virzì

A quattro anni dal record di Quo vado?, il 1° gennaio il comico torna in sala. Ma che film sarà?

Tris di Zalone: Checco tra Quo vado e Tolo Tolo.

MILANO – Doveva uscire in sala nel 2018, poi a Capodanno del 2019, adesso finalmente almeno la data è sicura, 1° gennaio 2020, come sicuro è anche il titolo del quinto film di Checco Zalone: Tolo Tolo. Così, dopo che Quo vado? – uscito a gennaio del 2016 – è ufficialmente divenuto il secondo miglior incasso nella storia del cinema del nostro Paese con oltre 65 milioni di euro (dietro Avatar) e il film precedente, Sole a catinelle, è terzo davanti ad un altro James Cameron (sì, Titanic), l’impresa si fa più ardua: come riuscire ad arrivare di nuovo così in alto? Difficile, non impossibile, Zalone lo sa bene, per questo ha centellinato (eufemismo, perché è praticamente sparito) le apparizioni e per questo ha cercato di far sapere poco o nulla riguardo a Tolo Tolo.

Checco Zalone nel primo (e unico) poster di Tolo Tolo.

Qualcosa però – per esclusione e intuizione – si sa. Primo punto: questa volta il fidato socio Gennaro Nunziante non sarà più alla regia e nemmeno alla sceneggiatura. Dopo aver firmato tutti i quattro film nell’arco di sette anni (Cado dalle nubi, Che bella giornata, Sole a catinelle, Quo vado?) e aver incassato oltre 170 milioni di euro complessivamente, Zalone e Nunziante si sono separati, tanto che Nunziante ormai quasi due anni fa diresse per la Disney Il vegetale con Fabio Rovazzi, un mezzo flop che non arrivò a 5 milioni di euro. Così Tolo Tolo sarà diretto dallo stesso Zalone che per la sceneggiatura ha voluto calare l’asso: Paolo Virzì.

Zalone in Africa sul set di Quo vado?

Un duo assolutamente inedito (e apparentemente lontanissimo) che però fa lievitare anche le ambizioni del film con la trama che sembra riprendere da dove finiva Quo vado: ricordate Checco diventare papà in Africa? Ecco: proprio dall’Africa dovrebbe ripartire Tolo Tolo con Zalone qui nei panni di un comico sotto scorta in fuga dall’Italia e dalla criminalità organizzata. Scoprirà un altro mondo e un altro modo di vivere. Nel cast ci sarà anche Nicola Nocella e con lui Souleymane Sylla, Manda Touré, Alexis Michalik e Gianni D’Addario con cameo di Barbara Bouchet, Nicola Di Bari e (addirittura) Nichi Vendola. Ovviamente ci sarà anche la canzone tormentone, ma attenzione anche al direttore della fotografia: Fabio Zamarion, già a fianco di Giuseppe Tornatore sia su La sconosciuta che su La corrispondenza. E se fosse un Checco d’autore?

Lascia un Commento

Finalmente domenica!

Fanny Ardant e l’ultimo atto di François Truffaut | Perché riscoprire Finalmente domenica!

Il Cavaliere Oscuro: una foto dal set

Il Cavaliere Oscuro | Da Joker a Batman: le foto più belle dal set del film