in

Box Office: Jurassic World 2 tiene, ma i numeri continuano a crollare

Mentre Gli Incredibili 2 negli Stati Uniti fa il pieno, in Italia di fila ai botteghini nemmeno l’ombra

Industry

Mentre la catena The Space prova a smuovere l’impasse, introducendo l’abbonamento illimitato mensile (vedi quello che vuoi quando vuoi, senza blocchi di orari o giorni), in linea con altri Paesi europei, e soprattutto in linea con gli States, patria della felice intuizione legata al MoviePass (di cui vi avevamo raccontato qui), il periodo di magra per le sale pare non avere fine. Altri sette giorni di circuiti più o meno deserti, con una flessione di incassi, rispetto allo scorso anno, significativa (in sala, nello stesso periodo, c’erano La Mummia, Pirati dei Caraibi e Wonder Woman). Andando nel dettaglio, nella settimana che va dall’11 al 17 giugno, secondo Cinetel, Jurassic World – Il Regno Distrutto (Universal) è l’unico a tenere vive le sale, primo con 3,1 milioni su i 6,8 totali.

Il T-Rex di Jurassic World – Il Regno Distrutto

Dietro i dinosauri? Poco, pochissimo: 300 mila euro e 4,1 totali per Solo: A Star Wars Story (Disney), seguito dalla new entry 211 – Rapina In Corso (Notorius) che esordisce con 191 mila euro. Quarto, Ogni Giorno (Eagle), che racimola 187 mila euro. Quinta posizione, Deadpool 2 (20th Fox) con 170 mila euro e 6,5 globali. Allontanandoci dai primi, c’è un crollo ancor più vertiginoso. Sesto, ecco Mary e i Fiori della Strega (Lucky Red) con 148 mila euro. Settimo, c’è La Truffa dei Logan (Lucky Red) che guadagna 125 mila euro sui 600 mila euro generali. Ottavo, troviamo Dogman (01 Distribution) che incassa 106 mila euro e si allontana dalla top 10 con 1,3 milioni. Uno sguardo al nono e al decimo posto, con The Strangers – Prey at Night (Notorius) che incassa 99 mila euro sui 200 mila totali, anticipando Lazzaro Felice (01 Distribution), in chiusura con 75 mila per una corsa che segna l’incasso incasso globale di quasi 400 mila euro.

211 rapina in corso
Nicolas Cage, protagonista di 211 – Rapina in Corso

Se, l’introduzione dell’abbonamento da parte di The Space, in qualche modo, potrebbe invogliare il pubblico – soprattutto quello più giovane – al ritorno in sala, è quasi certo che il tutto avverrà con l’arrivo della nuova stagione, tra la fine di agosto e gli inizi di settembre. Del resto, l’offerta dei titoli in sala o in arrivo, per quanto varia, potrebbe non portare nuova benzina nei serbatoi delle sale che, mai come in quest’estate, appaiono in netta difficoltà. Ed è doveroso sottolineare il record d’incasso del cartoon Pixar Gli Incredibili 2 (19 settembre da noi), arrivato da quattro giorni nei cinema statunitensi e capace di frantumare il record, con 180 milioni di incasso, del miglior esordio animato di sempre (appartenuto ad altri sequel, il Pixar Alla Ricerca di Dory e Shrek Terzo), puntando dritto ad essere il re di un botteghino estivo dalla fila lunghissima e accaldata.

Lascia un Commento

Lucifer: Netflix ha salvato la serie dopo la cancellazione

Terence Davies: «Cynthia Nixon ed Emily Dickinson, le mie folgorazioni tra presente e passato»