in

Amore, Cucina e Curry | Helen Mirren, Madame Mallory e la storia vera dietro il film

La pellicola di Lasse Hallström, uscita nel 2014, è tratta dal romanzo di Richard C. Morais

I protagonisti di Amore, Cucina e Curry
I protagonisti di Amore, Cucina e Curry

ROMA – Un viaggio attraverso due popoli, culture e cucine differenti. Amore, cucina e curry, diretto nel 2014 da Lasse Hallström con Helen Mirren, Charlotte Le Bon , Om Puri e Manish Dayal, è l’adattamento del romanzo Madame Mallory e il piccolo chef indiano di Richard C. Morais, che partendo da una storia vera ha allestito una favola di incontro e accettazione nel cuore della Francia. Inizia tutto dal giovane Hassan, terza generazione di una famiglia di cuochi musulmana, di origini indiane Haji. È affascinante seguire il racconto di Hassan mentre spiega le origini della passione che la sua famiglia si tramanda da generazioni, a partire dalla Bombay degli anni Trenta fino all’apertura del ristorante di famiglia durante la Seconda Guerra Mondiale in Napean Sea Road.

Charlotte Le Bon e Manish Dayal in Amore, Cucina e Curry
Charlotte Le Bon e Manish Dayal in Amore, Cucina e Curry

Il futuro di Hassan sembra già scritto: con un grande talento per i fornelli, che dimostra sin da bambino, è naturale che continui l’attività di famiglia. Ma la modernità ha i suoi tranelli, e il conflitto tra islamici e induisti spinge i musulmani verso il Pakistan. Hassan e la sua famiglia sono decisi a rimanere a Bombay, dove hanno le loro radici, ma si rivela essere una scelta azzardata. Una notte, un rogo distrugge non solo il ristorante, ma anche la vita della madre di Hassan. Disperato, il padre decide quindi di portare il figlio in Europa, sperando che nel Vecchio Continente possa trovare opportunità migliori per il suo domani. Dopo una breve e infruttuosa permanenza a Londra, i due viaggiano per il continente – tra Olanda, Austria, Italia e Germania – approdando infine in Francia, nella piccola città di Lumiére, dove sembrano trovare una certa stabilità.

amore, cucina e curry
Una scena

È qui che aprono un piccolo bistrot indiano, proprio di fronte a Le Saule Pleurer, il ristorante premiato con una stella Michelin di Madame Mallory. Austera e sicura di sé, non vede di buon occhio i suoi vicini, che considera non adatti al quartiere e una cattiva influenza sugli affari. Hassan è ormai un giovane uomo, e ha preso il posto ai fornelli. Inizia così una vera e propria guerra culinaria a colpi di piatti tipici della tradizione francese e indiana. Ma quella che era iniziata come un’accanita rivalità a poco a poco si trasforma. Madame Mallory si affeziona a quel piccolo cuoco indiano che da minaccia si trasforma in un simpatico amico.

In cucina con Helen Mirren
In cucina con Helen Mirren

I due iniziano così a passare sempre più tempo insieme, in cucina, insegnandosi a vicenda le ricette della propria tradizione, tra la cucina molecolare e le spezie indiane continua così l’apprendistato di Hassan, che oltre a raggiungere il suo sogno di diventare cuoco, trova in Madame Mallory un’inaspettata alleata. In Amore, Cucina e Curry il vissuto di Hassan e il tema della multiculturalità fanno da cardine a quella che è una storia di accettazione, prima di tutto, e di comprensione delle differenze dell’altro. Quella che Morais voleva far essere una commedia leggera, in realtà nasconde in sé anche la verità sulle mille difficoltà degli immigrati indiani in Occidente. Ostacoli e difficoltà che Hassan riesce a superare aggrappandosi all’unica grande passione della sua vita: la cucina.

  • Volete vedere Amore, Cucina e Curry? Lo trovate in streaming su CHILI
  • Volete leggere altre storie che hanno ispirato il cinema? Le trovate qui

Lascia un Commento

John Wayne e la decadenza del western classico: Un dollaro d’onore

La truffa dei Logan, la storia vera e lo strano mistero di Rebecca Blunt