in

Pad Man e quel tema femminile ancora tabù

Una storia vera, la censura e molte polemiche per un film che tocca un argomento delicato

NUOVA DELHI – Le mestruazioni sono un tema piuttosto controverso che viene raramente discusso nelle famiglie indiane. Adesso però, l’ultimo film prodotto da Bollywood, Pad Man – con Akshay Kumar nel ruolo del protagonista principale – sta costringendo l’intera India a affrontare l’argomento, da sempre un tabù assoluto. Il film racconta la vera storia di Arunachalam Muruganantham, classe 1962, un ragazzo povero di Tamil Nadu, nel Sud del Paese, che dopo aver abbandonato il college è diventato famoso per essere stato il primo uomo a creare un apparecchio in grado di produrre assorbenti a costi accessibili per la moglie che non poteva permettersi dei veri assorbenti.

Akshay Kumar nei panni di Arunachalam Muruganantham in Pad Man.

Mentre Pad Man è stato immediatamente apprezzato e lodato in India per aver posto l’attenzione su un problema tanto delicato, in Pakistan è stato proibito in quanto affronterebbe «contenuti sensibili». Nel frattempo il film è diventato sempre più popolare tra il pubblico indiano, spingendo personaggi importanti e figure pubbliche dello sport, della finanza e dei media a partecipare al Pad Man Challenge in cui si fanno fotografare con un assorbente per sfatare il tabù e dimostrare la normalità dell’argomento affrontato da Pad Man.

Sonam Kapoor in un momento di Pad Man.

Come accade per quasi ogni film indiano – vedi il caso di Padmaavat che vi abbiamo raccontato la scorsa settimana proprio in questa rubrica – anche Pad Man è diventato oggetto di ulteriori polemiche a pochi giorni dall’uscita in sala. Il film è infatti stato anche accusato di plagio da Ripu Daman Jaiswal, che in un’intervista ha spiegato come avesse scritto una sceneggiatura molto simile nel dicembre del 2016, registrandola poi alla Screenwriters Association.

Akshay Kumar in un’altra scena di Pad Man.

Il regista di Pad Man, R Balki, ha respinto al mittente le accuse, spiegando poi alla PTI, un’agenzia locale: «Questa è davvero una sciocchezza. Dopo ogni film c’è sempre qualcuno che dice sempre la stessa cosa. Pad Man è ispirato alla biografia ufficiale di Muruganantham, quindi è come se JaiswalI stesse accusando la vita di Muruganantham di essere troppo simile a una sceneggiatura che ha scritto…». Uscito in sala il 9 febbraio, fino a questo momento Pad Man ha incassato più di quarantacinque crore in India, ovvero quasi dieci milioni di dollari.

Se volete capire di cosa si tratta, ecco il trailer ufficiale di Pad Man:

Lascia un Commento

Venom: Woody Harrelson sarà Carnage nel film?

Gli occhiali di Lolita