in

Cosa succede se Mamma, ho perso l’aereo si trasforma in un concerto?

A Milano la Verdi celebra il cult di Chris Columbus con tre concerti imperdibili

Macaulay Culkin e i due ladri Joe Pesci e Daniel Stern in Mamma, ho perso l'aereo.

MILANO – Quando uscì in sala negli Stati Uniti, il 16 novembre 1990, molti critici lo accolsero come l’ennesima commedia perfetta per il botteghino, nulla più. Avevano torto: a ventinove anni dall’uscita, Mamma, ho perso l’aereo (qui la nostra revisone) non solo è invecchiato benissimo, ma è anche diventato un classico di Natale alla stregua di titoli come Una poltrona per due e La vita è meravigliosa. Buffo, perché in Italia qualche (illuminato) distributore decise assurdamente di portarlo al cinema addirittura dopo Natale: il 18 gennaio del 1991. Invece adesso il cult di Chris Columbus è talmente popolare da ritornare addirittura in altra forma: quella musicale.

Mamma ho perso l'aereo
Macaulay Culkin in una scena di Mamma, ho perso l’aereo. Notare Joe Pesci alla finestra.

Dove? A Milano, all Auditorium Fondazione Cariplo, dove per due giorni – il 6 e 7 dicembre per tre spettacoli, biglietti ancora disponibili qui – l’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi diretta da Ernst van Tiel riporterà in scena la partitura originale di John Williams. Non solo, perché in contemporanea verrà proprio proiettato il film in lingua originale con i sottotitoli in italiano. Insomma, un modo davvero unico per ritornare nel favoloso mondo del piccolo Kevin McCallister, il bambino interpretato da Macaulay Culkin che deve difendere la sua casa dai due cialtroni malintenzionati Joe Pesci e Daniel Stern.

Il direttore olandese Ernst van Tiel.

Un concerto in cui ci sarà anche il Coro delle Voci Bianche della Verdi e che celebrerà il genio di John Williams, spesso ricordato per Star Wars e le pellicole con Spielberg, ma che proprio grazie alla colonna sonora di Mamma, ho perso l’aereo prese due nomination all’Oscar: per la miglior canzone originale, Somewhere in my memory, e per la miglior colonna sonora (la statuetta andò però poi a John Barry per Balla coi lupi). I concerti saranno tre: alle 20 e 30 del 6 dicembre, e alle 16 e alle 20 e 30 di sabato 7. Mamma, ho perso l’aereo: trovate qui i biglietti.

  • Qui la versione di Somewhere in my memory della colonna sonora originale:

Lascia un Commento

L’eredità del mito venticinque anni dopo | Uno, cento, mille Gian Maria Volonté

Storia di un matrimonio

TOP CORN | Storia di un Matrimonio e quella folgorante lettera per un amore perduto