in

Box Office | Gli Anni più Belli ancora primo, ma il virus ferma gli incassi

Cinema chiusi nel Nord Italia e un botteghino generalmente basso durante la settimana

Box Office

ROMA – Settimana (e week-end) difficile per la sala cinematografica, ritrovatasi a fronteggiare l’emergenza virus con relativa chiusura di diversi schermi del Nord Italia. Così, andando nel dettaglio del box office, secondo i dati Cinetel, dal 17 al 23 febbraio, il primo posto lo mantiene Gabriele Muccino e il suo Gli Anni più Belli (01) con 1,9 milioni e 4,8 totali. Secondo, Fabrizio De Andre’ e PFM (Nexo), film-evento che incassa ben 1 milione. Terzo, riecco Parasite (Academy Two) con 987 mila euro su 5,1 milioni. Quarto appena uscito Bad Boys For Life (Warner) con 882 mila euro. Quinta posizione per Sonic – Il Film (20th Fox) con 737 mila euro e un generale di 2,1 milioni.

Gli Anni più Belli
Gli Anni più Belli

Scendendo, al sesto posto ecco Il Richiamo della Foresta (Disney) con 680 mila euro. Settimo, Odio l’Estate (Medusa) con 421 mila euro su 7,3 milioni. Ottavo, Cattive Acque (Eagle) con 236 mila euro. Nono, Birds of Prey (Warner) con 241 mila euro su 2,3 milioni. Solo decimo, La mia Banda suona il Pop (Medusa) con 240 mila euro.

Sonic
Sonic

E negli USA? Sonic continua la sua corsa al box office con altri 26 milioni, per un totale casalingo che ha superato i 100 milioni di dollari. Al secondo posto Il Richiamo della Foresta, che ne ha incassati 25. Un esordio sotto le aspettative. Terzo posto, e un totale di 73 milioni, per Birds of Prey, che nel mondo incassa appena 173 milioni.

 

Lascia un Commento

Le rondini di Kabul

Le Rondini di Kabul | Se un cartone animato denuncia il regime talebano

The Roads Not Taken

The Roads not Taken | Javier Bardem, Elle Fanning e le strade della vita