in

Rise – La Vera Storia di Antetokounmpo e uno sport movie dal sapore emozionale

Akin Omotoso porta in scena su Disney+ l’epopea della famiglia Antetokounmpo. Dalla Nigeria all’NBA

Rise - La Vera Storia di Antetokounmpo.
Rise - La Vera Storia di Antetokounmpo, uno sport movie da non perdere

ROMA – Il basket, al cinema, funziona sempre. E funziona ancora di più se la storia è di quelle vere, incredibili, dal forte sapore emozionale. Del resto, l’epopea di Giannīs Antetokounmpo, player greco dal sangue nigeriano, e stella dei Milwaukee Bucks (ad oggi è il miglior marcatore nella storia del team), sembra uscita direttamente da una sceneggiatura. Così non stupisce che la sua vicenda sia diventata un film Rise – La Vera Storia di Antetokounmpo, diretto da Akin Omotoso e scritto da Arash Amel, nonché prodotto dalla Walt Disney e disponibile su Disney+. Dall’approccio quasi fiabesco ma profondamente adiacente ai fatti, il film gira attorno alla straordinaria famiglia da cui proviene il primo trio di fratelli a diventare campioni NBA: Giannis e Thanasis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks e Kostas Antetokounmpo dei Los Angeles Lakers, e il loro fratello minore Alex.

Uche Agada è Giannis Antetokounmpo

Prima di arrivare a calcare i parquet più importanti del mondo, i tre fratelli hanno dovuto affrontare un viaggio estremamente complicato: dopo essere emigrati illegalmente in Grecia dalla Nigeria, Vera e Charles Antetokounmpo (rispettivamente Yetide Badaki e Dayo Okeniyi) hanno lottato per sopravvivere e provvedere ai loro cinque figli. Con il loro figlio maggiore rimasto ancora in Nigeria insieme ad alcuni parenti, la coppia cercava disperatamente di ottenere la cittadinanza greca, nonostante le leggi e la burocrazia. Ma è stata proprio la Grecia, terra di grandi giocatori, ad iniziare gli Antetokounmpo al basket: i fratelli Giannis (Uche Agada) e Thanasis (Ral Agada) hanno iniziato a giocare con una squadra locale, quando non erano impegnati a vendere souvenir per le strade di Atene con il resto della famiglia.

Una scena di Rise – La Vera Storia di Antetokounmpo

Proprio come fosse una storia disneyana, in cui si affrontano sfide insormontabili e rivincite galvanizzanti (la famiglia Antetokounmpo vendeva souvenir per le vie di Atene!), i tre fratelli hanno scoperto relativamente tardi il loro talento ma, aiutato da un agente, Giannis è riuscito ad entrare nel Draft NBA nel 2013, cambiando di fatto la vita della sua famiglia. Giannis e Thanasis hanno vinto il titolo 2021 con i Milwaukee Bucks, mentre Kostas ha vinto il campionato NBA nel 2020, vestendo la canotta dei Los Angeles Lakers. Per questo, Rise – La Vera Storia di Antetokounmpo, è film di buoni(ssimi) sentimenti, mischiati all’epica (in questo caso patinata) che contraddistingue gli sport movies. Come ha sottolineato il regista Akin Omotoso durante il press day: «Amo il basket ed ho seguito la storia di questa famiglia. Per questo volevo dirigere Rise, avevo in mente come volevo realizzare un film che avesse un cuore importante, tra l’ispirazione e l’immigrazione».

  • Appassionati di cinema sportivo? Ecco gli altri titoli di SportCorn

Qui il trailer di Rise – La Vera Storia di Antetokounmpo:

Lascia un Commento

Antonio Pietrangeli e la modernità senza tempo di un regista dal destino triste

Mistero a Saint-Tropez

Mistero a Saint-Tropez, dietro le quinte del film | Il nuovo numero di Hot Corn Weekly