in

L’Uomo che Vendette la sua Pelle | Una clip esclusiva del film di Kaouther Ben Hania

Nel cast Yahya Mahayni e una inedita Monica Bellucci. In sala dal 7 ottobre con Wanted Cinema

L'Uomo che Vendette la sua Pelle
L'Uomo che Vendette la sua Pelle

ROMA – Il suo stesso corpo trasformato in un’opera d’arte vivente ed esposto in un museo, Sam, un rifugiato siriano, si renderà presto conto di aver venduto più della sua pelle. L’Uomo che Vendette la sua Pelle, della pluripremiata regista tunisina Kaouther Ben Hania, esce nelle sale il 7 ottobre distribuito da Wanted Cinema. Il film è il primo titolo tunisino ad aver ottenuto una candidatura agli Oscar come miglior film internazionale. La pellicola, presentata alla 77° Mostra del Cinema di Venezia, dove ha ottenuto il premio Orizzonti per la Miglior Interpretazione Maschile e il premio per l’inclusione Edipo Re, è ispirata alla celebre opera d’arte vivente Tim 2006-2008, dell’artista belga Wim Delvoye, che ha anche un cameo nel film. Nel cast l’esordiente Yahya Mahayni nei panni del protagonista, una inedita Monica Bellucci, Dea Liane e Koen De Bouw. Il protagonista de L’Uomo che Vendette la sua Pelle, Sam Ali, è un giovane siriano sensibile e impulsivo che fugge dalla guerra lasciando il suo paese per il Libano. Per poter arrivare in Europa e vivere con l’amore della sua vita, accetta di farsi tatuare la schiena da uno degli artisti contemporanei più intriganti e sulfurei del mondo. Trasformando il proprio corpo in una prestigiosa opera d’arte, Sam finisce per rendersi conto che la sua decisione potrebbe non significare la libertà.

  • NEWSLETTER | Iscrivetevi qui alla newsletter di Hot Corn!

Lascia un Commento

me contro te: il mistero della scuola incantata

Me Contro Te: Il Mistero della Scuola Incantata | Arriva in streaming il film con Luì e Sofì

Béla Tarr

Da Perdizione a Satantango, tra cinema e arte | Ma che fine ha fatto Béla Tarr?