in

Jumanji: The Next Level | Dwayne Johnson, il fattore Awkwafina e un sequel riuscito

Divertimento, tanta azione e il ritorno degli irresistibili (avatar) protagonisti. La nostra recensione

I protagonisti di Jumanji: The Next Level
I protagonisti di Jumanji: The Next Level

ROMA – Il set gigantesco e colorato, i personaggi irresistibili e tanto (tanto) divertimento. Quando, nel 2017, uscì Benvenuti nella Giungla, furono in molti a ricredersi sull’operazione fatta dal regista Jake Kasdan: dare un seguito – mantenendo però un certo appeal da reboot – ad uno dei cult movie per eccellenza, Jumanji. Successo enorme che, ovviamente, ha portato un sequel, Jumanji: The Next Level. Allora, la domanda è d’obbligo: è all’altezza del predecessore? Sì. E se era già difficile reggere l’eredità del film di Joe Johnston con Robin Williams, appariva praticamente impossibile che la banda capitanata da Dwayne Johnson riuscisse ad imporsi, in un mercato cinematografico stracolmo di franchise.

I protagonisti di Jumanji: The Next Level
Gli eroi di Jumanji: The Next Level

Eppure, addentrandoci nel gioco, tra gli iconici tamburi che risuonano nella fitta foresta pluviale, veniamo travolti da una piacevole sensazione, tipica di quei film d’avventura Anni Novanta, quando un certo cinema non si prendeva troppo sul serio, mettendo a disposizione degli spettatori due elementi, semplici quanto fondamentali: buoni sentimenti e un’importante dose di spudorata spettacolarità. Così, questa nuova missione, ci fa ritrovare Spencer che, per le vacanze di Natale (a proposito, potrebbe diventare un bel classico natalizio!), torna a casa di suo nonno (interpretato da Danny De Vito), affranto per aver rotto con Martha (Morgan Turner). Per risollevarsi, rimette insieme i pezzi del videogioco, venendo catapultato in Jumanji.

Awkwafina, Dwayne Johnson e Karen Gillan in Jumanji: The Next Level
Awkwafina, Dwayne Johnson e Karen Gillan in Jumanji: The Next Level

Peccato però che questa volta le sembianze del dott. Smolder Bravestone le prende suo nonno, sceso nella giungla virtuale per recuperarlo, insieme a Fridge (Ser’Darius Blain), Bethany (Madison Iseman) e il suo amico di lunga data Milo Walker (Danny Glover). Se nel cast ritroviamo i buffi, spassosi e coraggiosi avatar – The Rock, Karen Gillian, Kevin Hart, Jack Black e Nick Jonas – è geniale l’intuizione avuta dalla produzione di inserire anche una variabile impazzita e folgorante come Awkwafina, elevando sensibilmente sia le scene divertenti che quelle più emotive. Infatti, Jumanji: The Next Level, pur essendo rivolto ad un pubblico young, ci dice che, alla fine, invecchiare non è così male.

Una scena di Jumanji: The Next Level
I cammelli, The Rock e Kevin Hart

Cortocircuito generazionale e d’intenti che, tra ponti roteanti, nostalgici cavalli, mandrilli urlanti, orde di struzzi (e anche crisi di identità!), lancia pure un paio di sequenze commoventi, enfatizzate da frasi mica male come “Ho 75 anni è ho appena imparato a volare”. Perché sarà pure cinema pop e da cassetta (come si diceva una volta), ma alla fine, è innegabile quanto sia irrinunciabile, sia sul grande che sul piccolo schermo. Proprio come quei titoli di una volta che sfoggiano l’etichetta più ambita di tutte: cult movie. Così possiamo dirlo, Jumanji: The Next Level è un sequel riuscito. E noi aspettiamo già la terza (inevitabile) avventura.

Qui potete vedere il trailer di Jumanji: The Next Level:

Lascia un Commento

Nikolaj Coster Waldau

Nikolaj Coster-Waldau: «La forza de Il Trono di Spade? Le persone»

Tom Cruise nella Featurette di Top Gun: Maverick

VIDEO | Tom Cruise e il sequel nella nuova featurette di Top Gun: Maverick