in

Da Rick Dalton a Pasqualino Settebellezze: Leonardo DiCaprio e l’omaggio a Lina Wertmüller

A sorpresa, l’attore ha salutato la regista poco prima della proiezione del film in versione restaurata

CANNES – Se, C’era una volta… a Hollywood, è già un classico ancor prima di uscire – la stampa lo ha già incensato –, a Cannes è passato un altro film culto, che ha appena compiuto quarantaquattro anni. Tra i più conosciuti e amati all’estero, Pasqualino Settebellezze, di Lina Wertmüller, è stato proiettato sulla Croisette (sezione Cannes Classic) nella sua versione restaurata dal Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale e Genoma Film. Oltre alle immagini, il restauro ha ristrutturato le musiche di Enzo Jannacci, a fare da colonna sonora alla tragicommedia interpretata da Giancarlo Giannini che nel film interpretava Pasquale Frafuso, camorrista nella Napoli degli Anni Trenta.

Giannini e Lina Wertmüller sul set del film

Il film, nel 1976, fu candidato all’Oscar come miglior film straniero, oltre a ricevere la nomination alla regia, alla sceneggiatura e al miglior attore protagonista. E, a proposito di Oscar e cult movie, a omaggiare Lina Wertmüller, in un incontro inaspettato quanto emozionante, poco prima della proiezione ufficiale del film è arrivato Leonardo DiCaprio – tornato anche sul red carpet come attivista e ambientalista, nonché produttore del documentario Iced of Fire –, che ha salutato e abbracciato la regista, insieme a Giannini. Insomma, Rick Dalton a Pasquale Frafuso. Da un cult all’altro, celebrando grandi storie e grande cinema.

Qui invece potete vedere il trailer di Ice On Fire:

Lascia un Commento

La vera storia di Comma 22, il romanzo cult dietro la nuova serie di George Clooney

Lezioni di cinema | Robert Rodriguez: «Il mio grande sogno? Stare sul set con i miei figli»