in

Film, documentari e news | Arriva in Italia una piattaforma green?

Documentari inediti e opere particolari in uno spazio differente per definizione

MILANO – Ogni anno centinaia di progetti che sfuggono alle regole del mercato e che potrebbero rappresentare dei punti di partenza per un arricchimento informativo e culturale naufragano nel nulla. E se le sale vengono a stento riempite grazie a pochissimi blockbuster, sono invece sempre di più le persone che preferiscono una visione privata e chiedono una voce che le rappresenti e offra loro una proposta culturale diversa in grado di stimolare una riflessione e magari sviluppare uno spirito critico.

UAM.TV è anche su smartphone

Per colmare questo vuoto – in cui c’è anche l’offerta importante di una piattaforma come CHILI, che vi raccontiamo spesso qui su Hot Corn – nasce UAM.TV: non una semplice web tv ma una vera e propria filosofia di vita, una proposta alternativa di “visione del mondo”: una voce fuori dal coro. Ideata e fondata nel 2019 dal regista, autore e produttore Thomas Torelli, UAM.TV è una piattaforma online indipendente con un palinsesto diviso in varie sezioni, dai film agli approfondimenti, dalle notizie agli approfondimenti. La stagione di UAM.TV si è aperta lunedì 18 con molti documentari tra cui in primo piano spicca Irira – Nina Tierra, documentario di Carmelo Camilli dedicato all’Amazzonia che racconta la cultura degli indigeni del Costa Rica e affronta il problema del disboscamento e del riscaldamento globale.

In calendario non mancano poi altri documentari di stretta attualità sul polmone verde del mondo recentemente martoriato dai grandi incendi, ma anche sull’emergenza plastica e sulla questione rifiuti. Prossimamente online saranno infatti disponibili opere come Oceans: The Mystery Of The Missing Plastic, Unlearing, Il Sentiero della Felicità e Alla Ricerca di un Senso. Tra i titoli in calendario troviamo poi anche Canapa Nostra di Filippo e Francesco Grecchi, la storia travagliata e appassionante di una pianta proibita che ha accompagnato l’uomo nella sua intera storia evolutiva.

Il logo di UAM.TV

Il progetto UAM.TV ha raccolto ancora prima della sua nascita l’adesione di oltre 1.200 utenti che hanno sottoscritto l’abbonamento annuale dando fiducia a un prodotto ancora sulla carta. Per entrare nel mondo UAM.TV serve accedere al sito www.uam.tv e scegliere tra l’abbonamento mensile a 7.50€ o l’abbonamento annuale a 69€.

Lascia un Commento

Un nuovo classico di Natale? Last Christmas, tra il ricordo di George Michael e Londra

Tornare a vincere | E se la seconda vita di Ben Affleck partisse da un film?