in

Aspettando Avengers: Endgame | Da Thanos a Captain America: ecco cosa vedrete

La durata del film? Sarà di quasi quattro ore. Ecco cosa vedrete nel film più atteso del decennio

L'iconica foto di Tony Stark perso nel tempo.

La durata di Avengers: Endgame, confermata dai fratelli Russo, è semplicemente mastodontica. Tre ore e cinquantotto secondi. Gli ultimi, bramati, minuti che metteranno fine all’universo Marvel per come lo abbiamo conosciuto. E un countdown iniziato quasi un anno fa. In mezzo, una miriade di ipotesi che hanno accompagnato la promozione del film. C’è chi parla di viaggi nel tempo, chi di realtà parallele. C’è chi azzarda la morte di Tony Stark, chi quella di Captain America. Chi, addirittura, pensa che qualche buono diventi cattivo e viceversa. Del resto, Loki insegna. Ma, allora, cosa dobbiamo aspettarci? I Russo hanno specificato che tutti i trailer rilasciati, mostrano solo scene dei primi venti minuti. O, chissà, anche qualche sequenza che nemmeno vedremo. Allora, considerando che la sorpresa, alla fine di un viaggio lungo più di dieci anni, resterà magicamente intatta, ecco i sette frame, presi dai diversi trailer di Endgame, per noi già fondamentali.

Avengers: Assemble.

Sembra certo che lo scenario di battaglia tornerà ad essere New York. Cornice del primo film, con la battaglia tra i Chitauri di Loki e la prima formazione degli Avengers (ricordate lo splendido piano sequenza tra i grattacieli?). In Endgame, quindi, si tornerà a combattere dove tutto è cominciato e, nello specifico, proprio nel quartier generale dei Vendicatori. Che, a giudicare dalle immagini mostrate, sarà completamente distrutto da Thanos. E poi forse ricostruito…

Il quartier generale degli Avengers, comparso per la prima vonta in Age of Ultron.

Probabilmente, una delle più suggestive immagini che, presumiamo, apriranno il film. L’armatura di Thanos riposta come fosse uno spaventapasseri, fuori la capanna vista alla fine di Infinity War. Il guerriero a riposo, dopo aver provveduto, a modo suo, al problema della sovrappopolazione… E l’alba che vediamo sorgere non è affatto casuale. Ah, strano ma vero, Josh Brolin, che lo interpreta, solitamente molto attivo, è il più silenzioso sui social. Cosa nasconderà?

L’alba di un nuovo mondo.

L’ultima volta che li abbiamo visti insieme era il 2016, in Captain America: Civil War. Litigarono, e pure di brutto. Ognuno aveva le sue ragioni, entrambi lottavano, però, per una causa enorme. In Infinity War, solo un messaggio, di Tony a Steve, che lo avvertiva dell’imminente attaco. Uno lottava tra gli astri, l’altro nel Wakanda. Oggi, in Endgame, è tornata la coppia che tutti aspettavano. Ma, probabilmente, sarà anche l’ultima volta che li vedremo insieme…

Iconic Duo.

Collegando i puntini, sia narrativi che produttivi, un’idea sembra rafforzarsi sempre di più. A risolvere la situazione, ci penserà Jeremy Renner aka Clint ”Hawkeye” Barton, in Endgame diventando addirittura il guerriero Ronin, in seguito alla perdita della famiglia. La sua nobiltà era mancata nel precedente film, e pare proprio che i Russo abbiano tenuto in serbo l’ultima freccia dell’arco per un momento molto, ma molto speciale. Dei molti frame che girano in rete, abbiamo scelto questo. Affiancato, forse, da un nuovo personaggio pronto ad entrare in scena: Kate Bishop, membro degli Young Avengers.

Spazio alle emozioni.

Con la sua Captain Marvel, Brie Larson ha appena infranto al box office mondiale il miliardo di dollari. Inutile sottolineare la potenza del risultato, tanto che Kevin Feige ha scelto lei come prossimo personaggio da cui ripartire dopo Endgame. Nel film, scopriremo molto di più sul personaggio: da dov’è stata durante tutti questi anni al perché Nick Fury ha riposto in lei l’ultimo briciolo di speranza. E l’incontro con Thor è già epico.

Captain Marvel e Thor.

La battaglia contro Thanos sarà una questione di intesa, alleanze, patti. Tra i molti personaggi (praticamente tutti, all’appello manca solo l’Agente Coulson) che vedremo nel gran finale, alcuni, secondo noi, avranno un ruolo estremamente centrale e dinamitardo. Così, non possiamo non pensare a Rocket e Nebula che, entrambi, hanno perso (per ora…) dei fratelli e delle sorelle, diciamo, speciali. Perché, se una cosa sembra chiara, in Avengers: Endgame ci sarà spazio per le emozioni.

Amici/nemici: Rocket e Nebula.

Il dettaglio che fa la differenza? Il colore dei capelli di Natasha ”Black Widow” Romanoff. Già, perché se in Infinity War l’avevamo lasciata con un caschetto biondo platino, qui torna al look originale: chioma lunga e rossa. Cosa vuol dire? Semplice, che l’arco temporale su cui si giocherà la sfida definitiva sarà la chiave del film. Questa è l’unica cosa certa. Il resto, sarà un’indimenticabile sorpresa.

Black Widow. Dopo l’Endgame, finalmente avrà un film tutto suo.

Adesso, non vi resta che vedere il trailer del film, in uscita il 24 aprile:

Lascia un Commento

Il film della settimana su CHILI | The Upside, il remake americano di Quasi amici

The Current War | Ma che fine ha fatto la battaglia elettrica di Benedict Cumberbatch?